Palazzo Ducale rende omaggio al maestro Alfred Hitchcock con una mostra

Dal 14 novembre 2019 all’8 marzo 2020 presso la Loggia degli Abati di Palazzo Ducale si tiene una mostra interamente dedicata al grande regista americano Alfred Hitchcock.

A 120 anni dalla sua nascita, infatti, Genova gli rende omaggio attraverso fotografie e video grazie ai quali il visitatore può percorrere un affascinante viaggio nel backstage dei più importanti film di Hitchcock prodotti dalla Universal Pictures, scoprendo particolari curiosi sulle scene più famose, sugli effetti speciali utilizzati durante le riprese e sulla vita privata del regista e dei suoi attori.

Tra i film presenti in mostra citiamo:
Psycho, che permette di vedere il dietro le quinte del Motel Bates, per poi conoscere il protagonista Norman e molte curiosità sulla famosissima scena della doccia;
Gli Uccelli, con un’intera sala dedicata agli effetti speciali, sia per la realizzazione dei volatili che per i suoni;
La Finestra sul cortile, anch’esso con un ampio spazio dedicato;
La donna che visse due volte, con riprese spettacolari di San Francisco.

Una sezione della mostra è dedicata ad un ingrediente fondamentale per il successo dei film di Hitchcock: la musica. Infine è prevista una sezione di approfondimento sui rapporti tra Alfred Hitchcock e la Liguria (una scena del film “The pleasure Garden” fu girata alla Stazione Marittima di Genova).

CONDIVIDI
Articolo precedenteGenova invasa dall’intelligenza artificale con C1A0 Expo 2019
Prossimo articolo“Il secondo principio di Banksy”: la mostra esclusiva a Palazzo Ducale
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO