Intervista all’imprenditore Claudio Melotto: “Arte, scienza e coscienza”

Claudio Melotto ci ha voluto parlare del progetto ”Arte, scienza e coscienza", giunto alla sua undicesima edizione

Al World Sport Legend Awards di Montecarlo abbiamo incontrato Claudio Melotto, imprenditore monegasco impegnato da diversi anni nello sviluppo di progetti etici ed eco-sostenibili e nella sensibilizzazione ai problemi ambientali.

In particolare Claudio Melotto ci ha voluto parlare del progetto ”Arte, scienza e coscienza”, giunto alla sua undicesima edizione a Lecce dopo la partenza a New York nel 2008 e il passaggio a Genova a Palazzo Tursi nel 2017 e a Milano al Palazzo della Regione nel 2018.

Il connubio tra arte, scienza e coscienza c’è e ci deve essere da sempre se pensate che il primo uomo nello spazio, Yuri Gagarin, al di fuori del pianeta fu il primo a cantare nello spazio O Sole Mio, la canzone più cantata al mondo.

Portare arte, scienza e conoscenza, oltre a coscienza in giro per il mondo è la mission di Claudio Melotto che attraverso il suo Premio cerca di sensibilizzare anche alla salvaguardia e alla cura del nostro pianeta per cercare di dare un futuro migliore ai nostri figli.

– Intervista a cura di Iuliana Ierugan
– Riprese e montaggio di Davide Romanini

NESSUN COMMENTO

RISPONDI