Divieto di pubblicizzare giochi e scommesse nel gioco d’azzardo è ormai una legge improrogabile. Nonostante ciò, operatori e associazioni di settore continuano a formulare proposte di intervento che portino ad una riforma organica di tutta la materia gioco.

Obiettivo non troppo nascosto quello di superare tutte le criticità del caso e contribuire alla tutela del consumatore. Cosa, questa, che passa soprattutto da una precisa e adeguata opera di comunicazione-sensibilizzazione. Promuovere il gioco legale resta di fondamentale importanza, soprattutto nell’azione di lotta e contrasto al gioco illegale, un problema da oltre venti miliardi di affar in Italia. A questo proposito ha fatto il punto della situazione Marcello Minenna, numero uno dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Minenna: “ADM da sempre al fianco del settore legale”

Il direttore dell’Agenzia ha sottolineato come il settore giochi, necessariamente, abbia subito una crisi collegata a decisioni prese dal Governo soprattutto nel momento di maggior pericolo di contagio da Covid-19, ma ha anche evidenziato come l’Agenzia segua direttive e regole per tutto il settore in maniera coerente, facendo del contrasto all’illegalità la sua ragion d’essere.

Lo stesso direttore difatti non ha avuto dubbi nell’individuare nell’illegale il nemico da abbattere prima possibile. Su questo punto in particolare, l’ADM tutta non ammette compromessi: il gioco illegale è un fenomeno da estirpare. “Non ha regole, non ha algoritmi, presenta tutte modalità buone per il crimine e per reati di varia natura”ha denunciato Minenna. Invitando tutti a far fronte comune per trovare soluzioni valide ed adeguate. In che modo contrastare il gioco illegale dunque?

Minenna anche qui non ha dubbi: in primis la tecnologia, grazie alla connessione diretta che assicura a tutti i punti di gioco. E che rende possibile l’identificazione di strutture e luoghi illegali. Subito dopo una coordinazione necessaria con le forze dell’ordine per l’identificazione e la chiusura dei locali illegali. Sinergia in una sola parola, sia nel gioco fisico, sia nel gioco online. Difatti si tratta di ricorrere a tutta una serie di strumenti che la maggior parte dei casinò online del circuito AAMS già mette regolarmente in campo per far fronte alle emergenze del gioco illegale. Impeccabile come modello quello di Starvegas. Colosso del gambling italiano, l’operatore ha fin dal suo arrivo sul mercato italiano, messo a disposizione un articolato sistema di protezione per i propri giocatori, di modo da tutelare gli stessi dai pericoli del web e da potenziali truffe. Non solo l’operatore con sede a Malta sposa in toto le politiche relative al Gioco Responsabile, ma utilizza una serie di sistemi adeguati per la tutela della sua community: tra questi spicca il sistema eCogra, la miglior certificazione possibile per la sicurezza del gioco e delle operazioni dei giocatori.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI