Van Dyck e i suoi amici: Fiamminghi a Genova 1600-1640 a Palazzo della Meridiana -fino al 10 giugno

van dyck

La mostra “Van Dyck e i suoi amici – Fiamminghi a Genova 1600-1640”, organizzata dall’Associazione Amici di Palazzo della Meridiana e curata da Anna Orlando, si terrà a Palazzo della Meridiana dal 9 al 10 giugno . La Mostra racconta una straordinaria e unica stagione pittorica per l’Europa in cui Genova è crogiuolo di culture, emporio commerciale ma anche artistico, effervescente centro propulsore di bellezza.

Cinquanta sono le opere esposte tra dipinti, disegni ed incisioni, tra queste 8 sono di Van Dyck, selezionate da musei e collezioni private, che si offrono al pubblico come un raffinato distillato di questo eccezionale momento della storia dell’arte europea.

Saranno esposte dal 9 febbraio a Palazzo della Meridiana (Salita San Francesco, 4), nel cuore del polo museale genovese, che conserva il fascino di una dimora Cinquecentesca e si conferma sede per appuntamenti espositivi di livello e qualità. I dipinti e i disegni esposti esemplificano al meglio l’affermarsi di una nuova pittura non solo su committenza, ma al nuovo libero mercato artistico. Si parla di “nascita dei generi”, ossia opere con brani di vita quotidiana, composizioni con natura morta, battaglie navali o terrestri, paesaggi.

Dopo un video iniziale, il percorso espositivo è suddiviso in 4 sezioni: “La colonia dei pittori fiamminghi in città”, “Maestri e allievi. Gli atelier fiammingo – genovesi”, “Van Dyck e l’arte del ritratto” e “Van Dyck e il sacro”.

La mostra offre la preziosa opportunità di presentare al pubblico – dichiara Anna Orlando curatrice della Mostra – il frutto di oltre vent’anni di ricerche, non solo su Van Dyck, uno dei pittori più noti e amati da sempre, ma anche sugli artisti che come lui dalle Fiandre giungono a Genova e la scelgono come loro città d’adozione. I prestiti pubblici e privati sono stati selezionati per visualizzare al meglio questo magico momento di bellezza per Genova e la nascita di una pittura che possiamo solo definire “fiammingo-genovese”.

L’impegno dell’Associazione Amici di Palazzo della Meridiana di offrire un’importante mostra d’arte antica ogni anno,– dichiara Davide Viziano Presidente dell’Associazione degli Amici di Palazzo della Meridiana – prosegue per il terzo anno consecutivo con una diversa declinazione del tema grazie alla collaborazione con la curatrice Anna Orlando. Un particolare ringraziamento va alla Compagnia di San Paolo che, per il secondo anno sostiene una nostra iniziativa, credendo in noi e nelle nostre capacità organizzative oltre che alla Regione Liguria che ci supporta nella realizzazione della Mostra, al Mibact ed al Comune di Genova. Un grazie infine a tutti gli amici sponsor che ci hanno accompagnato in questa nuova avventura”.

La mostra è aperta da venerdì 9 febbraio a domenica 10 giugno 2018 con orario: da Martedì a Venerdì: h 12-19, Sabato, Domenica e Festivi: h 11-19. Lunedì chiuso.

Biglietto d’ingresso: € 7,00 (intero) € 5,00 (ridotto), € 4,00 (scuole).

Sono stati organizzati laboratori didattici dedicati alle scuole di ogni genere e grado.

Il catalogo è edito da Sagep, Genova (334 pp. a colori, 32 €; 25 € in mostra).

Per info:
Palazzo della Meridiana
010 2541996
mostre@palazzodellameridiana.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteSeminari e workshop in occasione della Big Beakfast organizzata da BNI Genova
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – martedì 20 febbraio 2018
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO