Uso consapevole dello smartphone – il pericolo del click inconsapevole

Gli smartphone fanno ormai prepotentemente parte delle nostre vite, è giusto che sia così ma ora è bene informarsi per un uso consapevole

Uso consapevole dello smartphone – il pericolo del click inconsapevole

Ne parliamo con Valter Gambaro, uno dei titolari della Global Security, azienda genovese che si occupa di investigazioni e sicurezza.

Sei certo di conoscere perfettamente il funzionamento del tuo smartphone e a cosa si può andare incontro con un utilizzo inconsapevole?

Forse questo video sarà di aiuto a chi pensa che il cellulare sia solo uno strumento che facilità la vita, o uno status symbol da possedere assolutamente.
L’ultimo ritrovato ci viene infatti sempre presentato dalle pubblicità delle più grandi case di produzione come l’oggetto del desiderio ed effettivamente le funzionalità sono sempre più avanzate e utili, e oltre tutto ci aiutano in ogni momento della nostra vita: dallo studio alla ricerca, al lavoro, allo svago alle fotografie.

Gli smartphone fanno ormai prepotentemente parte delle nostre vite, è giusto che sia così ma ora è bene informarsi per un uso consapevole in quanto lo smartphone è anche un oggetto pericoloso e nasconde innumerevoli insidie che cercheremo di chiarirvi in questa video intervista di Michela Resi a Valter Gambaro.

Ha destato scalpore l’uscita della APP Immuni (ne abbiamo parlato in un precedente video) che ha lo scopo di aiutare a mappare eventuali contatti con persone affette da corona virus, molti hanno pensato alla privacy ignorando che le app che probabilmente hanno già installato sul proprio smartphone molto spesso rilasciano autorizzazioni per archiviare e manipolare dati che riguardano la nostra vita.

Ma non è tutto, avete mai pensato che quando cancellate un dato sul vostro device molto probabilmente questo continua ad essere reperibile sul cloud? se non sapete cosa è il cloud e come funziona dovete proprio guardare il video perché Valter Gambaro lo spiega in modo molto semplice.

Altra cosa molto importante è quella di essere consapevoli che ogni azione fatta tramite uno smartphone è tracciabile, un insulto in un social network rimane registrato per cui è perseguibile molto più facilmente che se fatto di persona per strada, il lavoro per gli avvocati in questi casi non manca e spesso si sfocia nel penale.

Nella seconda parte del video Valter Gambaro spiega anche come sia necessario che i genitori insegnino ai propri figli un utilizzo consapevole, in quanto i pericoli sono soprattutto per i più piccoli che tramite chat e app possono entrare in contatto facilmente con adulti estranei: pensate se vedeste il vostro bambino che parla con un adulto sconosciuto al parco, interverreste subito, anche solo per controllare vero? lo stesso può accadere su una chat senza che ve ne accorgiate, per questo è bene che i genitori prima di tutto sappiano loro stessi che strumento mettono in mano ai propri figlio e in secondo luogo li educhino ad un utilizzo in piena sicurezza, senza proibire ma semplicemente spiegando a cosa servono e come vanno utilizzati per non incappare in spiacevoli situazioni.

Iscriviti al canale ufficiale di ZenaZone.it

NESSUN COMMENTO

RISPONDI