“Una delle ultime sere di Carnovale” al Teatro Duse

Mercoledì 15 Febbraio alle ore 20.30 va in scena al Teatro DuseUNA DELLE ULTIME SERE DI CARNOVALE”, di Carlo Goldoni.
La regia dello spettacolo, prodotto da Teatro Piemonte Europa, è di Beppe Navello, con protagonisti Antonio Sarasso, Maria Alberta Navello, Alberto Onofrietti, Diego Casalis, Daria Pascal Attolini, Andrea Romero, Marcella Favilla, Matteo Romoli, Eleni Molos, Erika Urban, Alessandro Meringolo, Geneviève Rey-Penchenant, Giuseppe Nitti e altri attori della Compagnia Stabile del TPE.
Le scene e i costumi sono di Luigi Perego, le luci di Gigi Saccomandi, le musiche di Germano Mazzocchetti.

“UNA DELLE ULTIME SERE DI CARNOVALE”Per festeggiare una delle ultime sere di Carnovale, il tessitore veneziano Zamaria invita a cena i suoi colleghi Augustin e Lazaro, un mercante di seta (Bastian) insieme alle rispettive mogli; un manganaro (Momolo), una filatrice d’oro (Polonia) e un disegnatore di stoffe (e futuro suocero) di nome Anzoletto. Egli infatti ama corrisposto la figlia di Zamaria ma il matrimonio è reso impossibile dall’imminente partenza di Anzoletto che ha deciso di lasciare Venezia per poter esprimere liberamente il proprio talento in Moscovia.
La comunità dei tessitori è così riunita: fra accese discussioni, flirt, aneddoti divertenti e sfide tiratissime alla meneghella (gioco di carte), si fanno affari, si riflette sul mondo che sta cambiando e si guarda con fiducia all’avvenire.
UNA DELLE ULTIME SERE DI CARNOVALE” è una commedia corale, allegorica ed in parte autobiografica. Goldoni la scrive quando è in procinto di partire definitivamente per la Francia per sfuggire alle critiche e alle invidie che la sua riforma teatrale stava suscitando.

Il regista Beppe Navello dice: “Uno spettacolo come “Una delle ultime sere di Carnovale” costituisce la terza tappa di un’ideale trilogia civile che, dopo l’Alfieri di “Il divorzio” e il Marivaux de “Il Trionfo del Dio Denaro”, attraverso i toni sarcastici e irriverenti della commedia utopistica settecentesca, ha l’ambizione, probabilmente ingenua, di proporre umili pause di riflessione civile a un paese troppo affannosamente confuso nella propria contemporaneità. Dopo tre secoli riappare puntuale nel dibattito pubblico italiano, il tema dei giovani costretti dall’indifferenza del mondo dei padri, a portare altrove, lontano, la loro voglia di lavorare per il futuro”.

“UNA DELLE ULTIME SERE DI CARNOVALE” è in scena dal mercoledì al sabato alle ore 20.30, domenica alle 16. La recita del giovedì inizia alle ore 19.30.
Lo spettacolo è al Teatro Duse fino a domenica 19 febbraio.

Per ulteriori informazioniwww.teatrostabilegenova.it

NESSUN COMMENTO