Tutorial Cocktails: White Russian

La gradazione alcolica del White Russian, variante del Black Russian, è elevata, attorno ai 20° essendo la base alcolica a base di vodka, tuttavia il gusto è talmente delicato che può essere perfino proposto come dessert.
Si prepara direttamente nel bicchiere old fashioned colmo di ghiaccio.
Si versano vodka e liquore nel bicchiere e si mescola poi si aggiunge la panna liquida appena montata con lo shaker tradizionale versandola direttamente nel bicchiere facendola cadere su un cubetto di ghiaccio sul dorso del cucchiaino del bar spoon.
Le origini di questo cocktail vanno ricercate in Belgio, dove Gustave Tops, barman dell’hotel Metropole di Bruxelles, alla fine degli anni quaranta, come cocktail per l’ambasciatore statunitense in Lussemburgo, Pearl Mesta invento questo drink a base di vodka.
Una curiosità: il White Russian è l’after dinner preferito del protagonista del film Il grande Lebowski, che ne prepara una variante mescolando latte, liquore al caffè e vodka.
Le dosi del White Russian:
5,0 cl di vodka;
2,0 cl di liquore al caffè;
crema di latte

NESSUN COMMENTO