Tutorial Cocktails: preparazione del Bloody Mary

Possiamo definire il Bloody Mary, o sangue di Maria, un cocktail “newyorkese”, se ne legge infatti negli anni ’40 per la prima volta sul New York Herald Tribune: “Il nuovo tonico di George Jessel, che sta ricevendo attenzione dagli editorialisti della città, è chiamato Bloody Mary: metà succo di pomodoro, metà vodka”.
Ricordate il film “Il Diario di Bridget Jones”? Nel romanzo originale, Bridget e le sue amiche avevano una vera e propria passione per il Bloody Mary pomeridiano.
La nostra Michela Resi, che qualche anno fa ha fatto un videoclip con una bellissima canzone ispirata proprio a Bridget Jones lo ha voluto provare da Davide Groppi, chef del Vento Ariel di Camogli e barman AIBES: Associazione Italiana Barman e Sostenitori.
Ingredienti:
2 parti di vodka
3 parti di succo di pomodoro
1 pizzico di sale e di pepe nero
6 gocce di Salsa Worcester
5 gocce di Tabasco
1 piccola costa di Sedano
1 pizzico di rafano
qualche goccia di limone o di lime

NESSUN COMMENTO