A spasso con Mauro Pirovano e Marco Cambri per la prima stöndaiata del IX Festival dell’Acqued8: Cartacantagenova

Martedì 11 luglio, l’appuntamento del IX FESTIVAL TEATRALE DELL’ACQUEDOTTO è con la prima delle due stöndaiate in programma, racchiuse nel titolo Borghi al riparo dai barbari (e dal Bisagno). Le stöndaiate (passeggiate), sono senz’altro uno degli eventi più attesi e partecipati del festival: ideate e realizzate da Mauro Pirovano e dal cantautore Marco Cambri, conducono il pubblico in escursioni lungo i tragitti delle antiche vie liguri, spettacolarizzate con aneddoti, storie, leggende dei territori attraversati. Le STÖNDAIATE prevedono anche piccoli momenti enogastronomici grazie alla collaborazione di ristoratori della zona e l’intervento di ospiti a sorpresa

CARTACANTAGENOVA, parte da una storia che si perde nella notte di tempi: si ripercorrono infatti le vie degli elefanti di Magone, fratello di Annibale, dal Sertoli a Cartagenova, dove alcuni cartaginesi si fermarono e fondarono appunto il borgo di Cartagena. L’appuntamento è alle 17.30 alla Chiesa di Molassana Alta N.S. Assunta e si arriverà al Prato dei Sertoli.

Tutti gli approfondimenti sul Festival sul sito: www.teatrortica.it e sul magazine on-line ZENAZONE.IT – www.zenazone.it – internet media partner del IX Festival Teatrale dell’Antico Acquedotto.

Informazioni e prenotazioni
010.8380120 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13)
389.1459694 (dal lunedì alla domenica dalle14.00 alle 20.00)
segreteria@teatrortica.it

LE STÖNDAIATE: Borghi al riparo dai barbari (e dal Bisagno), a cura di Mauro Pirovano e Marco Cambri
Martedì 11 luglio ore 17.30
Chiesa di Molassana Alta N.S. Assunta
CARTACANTAGENOVA
arrivo e stöndaiata: Prato del Sertoli

-INGRESSO GRATUITO-

Non perderti l’intervista di ZenaZone.it a Mauro Pirovano!

NESSUN COMMENTO