Il Segno del Comando presenta il nuovo album “L’incanto dello zero” a La Claque

il segno del comando

Venerdì 2 novembre, al teatro della Claque di Genova, la storica band genovese “Il Segno del Comando” presenterà in anteprima l’atteso “L’Incanto dello Zero”, in uscita proprio in questi giorni. Si tratta del quarto album della ormai ventennale carriera del gruppo, disponibile in formato digitale, CD e vinile e pubblicato cinque anni dopo il precedente “Il Volto Verde”.

Il concept è ispirato al romanzo “Lo Zero Incantatore” di Cristian Raimondi; descrive il viaggio introspettivo e oscuro del protagonista nell’abisso dell’interiorità, fino all’incontro col Sé Superiore, attraverso molte esperienze coscienziali e la percezione di una Meta che solo con l’ascolto può essere svelata. Il libro è opzionalmente in vendita insieme al disco.

Negli undici brani su cui si snoda l’opera, Diego Banchero, autore principale di musiche e testi, affronta questi argomenti estremamente complessi con grande perizia, ottenendo un prodotto fruibile a molti livelli d’ascolto.

La trama sonora del “Segno”, come viene chiamato amichevolmente dai fan, risente di influenze dark sound metal, tipico di band storiche come Black Sabbath e Blue Oyster Cult. Gli arrangiamenti complessi richiamano il rock progressivo di Goblin e Jacula e aiutano a mantenere vivo il caratteristico sound horror / soundtrack che rappresenta dai tempi delle sue origini l’apprezzato segno distintivo di questa band. Da anni Il Segno del Comando si esibisce in tutta Italia con la formazione dell’album, presentando il proprio rock di forte impatto emotivo ai numerosi appassionati.

L’album è arricchito dalla presenza di alcuni importanti ospiti (Paul Nash e Maethelyiah dei The Danse Society e Luca Scherani degli Hostsonaten e La Coscienza di Zeno, che ha anche contribuito con un brano di sua composizione).

Il lavoro grafico è stato realizzato da Paolo Puppo (leader dei Will’o’Wisp), che ha lavorato a stretto contatto con Il Segno del Comando durante la realizzazione dell’album per coglierne ogni sfumatura e riprodurla in immagini. L’Ingegneria del suono è stata curata da Tommy Talamanca (storico chitarrista\tastierista dei Sadist). Il disco è stato realizzato al Nadir Studio di Genova e prodotto da Black Widow Records.

Al concerto sarà possibile l’acquisto del disco e del libro in esclusiva.

Il Segno del Comando sono:
Diego Banchero – basso, composizione
Riccardo Morello – voce
Davide Bruzzi – chitarre, tastiere
Roberto Lucanato – chitarre
Fernando Cherchi – batteria
Beppi Menozzi – tastiere

CONDIVIDI
Articolo precedenteIn occasione di Halloween il Teatro Garage propone “L’Ultimo segreto di Houdini”
Prossimo articoloRiconoscere il conto deposito migliore per il tuo patrimonio
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO