“Il secondo principio di Banksy”: la mostra esclusiva a Palazzo Ducale

Guerra, capitalismo e libertà sono i temi di attualità indagati in questa mostra attraverso le opere dello street artist di fama internazionale noto con il nome di Banksy. La mostra, curata da Stefano Antonelli e Gianluca Marziani,  include dipinti, stampe a tiratura limitata, sculture e oggetti rari, molti dei quali saranno esposti per la prima volta.

L’esposizione, che si terrà fino al 29 marzo 2020, è arricchita da un’infografica sulla cronologia dell’artista, ampie schede storiche sulle opere con documentazione fotografica, testi a muro con sue citazioni da libri, i «black books» originali, poster originali di sue mostre, banconote contraffatte, palloncini «I am an imbecile» usati a Dismaland e alcuni video.

Banksy è uno degli artisti allo stesso tempo più discussi e acclamati dei nostri tempi. Le sue potenti immagini e i messaggi provocatori hanno attirato un pubblico internazionale fin dalla sua comparsa sulla scena artistica alla fine degli anni ’90. La sua opera è un misto di umorismo e profonda umanità. Creata per il grande pubblico,  riesce a dare voce a tutti coloro che fanno parte, e/o che sono esclusi, dalla società e i cui bisogni restano spesso inespressi o inascoltati. Street artist, i suoi mezzi artistici spaziano dalla tela alla serigrafia, dalla scultura a grandi installazioni. La sua volontà di restare anonimo e il suo rifiuto di scendere a compromessi, confermano l’impossibilità di definire con precisione la sua personalità artistica e la sua opera. L’esposizione,  resa possibile dal prestito concesso da prestatori privati internazionali, è un’occasione unica per apprezzare e conoscere più a fondo l’artista e la sua incredibile abilità tecnica che caratterizza tutta la sua produzione artistica.

CONDIVIDI
Articolo precedentePalazzo Ducale rende omaggio al maestro Alfred Hitchcock con una mostra
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – venerdì 1 novembre 2019
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO