Riso & Rose in Monferrato: feste, incontri e degustazioni ogni weekend di maggio

Monferrato

La primavera accende il Monferrato, mitica terra del Piemonte Unesco, sospesa fra le colline vitivinicole e la piana del Po dove il mese di maggio vedrà il ritorno della grande kermesse dal titolo “Riso & Rose in Monferrato”. Non un semplice evento né uno specifico luogo: la manifestazione tornerà, alla sua diciassettesima edizione, nella sua consolidata formula diffusa e itinerante, nel tempo e nello spazio. Il tempo è l’intero mese di maggio ed in particolare i suoi quattro fine settimana che vedranno i paesi animarsi con tante iniziative di interesse turistico (in crescita le presenze dall’estero). Lo scorso anno il mese di maggio contò quasi 120 mila presenze registrate agli eventi inseriti nel ricco calendario di “Riso & Rose”, le quali si riversarono su numerosi borghi del territorio.

Anche quest’anno lo spazio degli eventi è l’intero territorio del Monferrato con manifestazioni nella sua capitale, la storica città di Casale Monferrato, e in ben una trentina di comuni a cavallo fra Piemonte e Lombardia e fra le province di Alessandria, Asti, Vercelli e Pavia. La rassegna, promossa dal Consorzio Turistico Mon.D.O., proporrà, dal 5 al 28 maggio, eventi di enogastronomia, florovivaismo, hobbistica, musica ma anche occasioni per scoprire il patrimonio di storia, arte, cultura e paesaggio del Monferrato con eventi tematici su un territorio, ricco di borghi di interesse paesaggistico, artistico e costellati di aziende che tramandano la tradizione artigiana del territorio.

Ricchissima l’offerta di opportunità, incluse nel nuovissimo calendario unificato degli eventi di richiamo del 2017 denominato “Le stagioni del Monferrato”: dalle visite a castelli, dimore, siti storici e aziende alle degustazioni di vini, artigianato tipico gastronomico e distillati, dai mercatini tematici di hobbistica, vita all’aria aperta e fiori agli eventi musicali e sportivi con proposte che si rivolgono ad un pubblico misto e sono dirette anche alle famiglie.

Appuntamenti musicali di elevato livello artistico accompagneranno le visite ai tesori artistici e architettonici di Casale Monferrato: nella capitale del Monferrato Unesco, durante l’intero mese di maggio, avranno luogo concerti e momenti di lettura e incontro nelle cornici più suggestive come le chiese di San Domenico e Santa Caterina, nella pregevole Sinagoga, presso l’Accademia Filarmonica e negli incantevoli cortili cittadini. Il calendario prevede appuntamenti di musica classica, corale ma anche lirica, musica della tradizione ebraica ed esecuzioni con arpa e flauto.

Il florovivaismo e le idee per la casa e il giardino sono temi centrali nella rassegna e si sviluppano attraverso appuntamenti di rilevanza internazionale come Coniolo Fiori (20 e 21 maggio) che da diciassette anni attira migliaia di appassionati sulla collina del piccolo paese di Coniolo (Alessandria), proponendo un mercato specializzato nella floricoltura e concorsi che riguardano le piante più belle di rose di ogni categoria. Spicca anche l’evento di Terruggia (Alessandria) “Vivere in Campagna” (6 e 7 maggio) alla sua ventiquattresima edizione con la mostra-mercato nel maestoso Parco della locale Villa Poggio. E poi ancora le visite al Roseto della Sorpresa di Castell’Alfero (Asti) il 28 maggio ed ancora le aperture degli storici giardini delle dimore storiche di Ponzano Monferrato (Alessandria) il 7 maggio.
In altre località sono previsti mercati e opportunità di visita interessanti anche per gli amanti di fiori e giardini.

Fra gli appuntamenti curiosi di diverso genere i “Ricami DiVini & Pietra da Cantoni” a Rosignano Monferrato, la riscoperta di un antichissimo mulino ad acqua a Fontanetto Po, le biciclettate nei paesi della Lomellina, Il Palio dell’Oca Bianca a Quargnento, il viaggio sul Po a bordo dei barcè a Camino, la tappa della Settimana Vivaldiana a Occimiano, l’incanto dei Castelli di Gabiano e Giarole, le sagre dedicate all’asparago a Valmacca e Fubine Monferrato ed ancora le visite alle suggestive cavità sotterrane (i cosiddetti “infernot”) e gli appuntamenti enologici di Cantine Aperte e Di Grignolino in Grignolino.

Numerose attività en plein air come camminate e biciclettate, dalla pianura alla collina, consentiranno ai visitatori di vivere momenti a contatto con la natura o di scoprire capitoli di storia produttiva di queste terre, come i tour promossi nell’ambito della Giornata delle Miniere.

Per informazioni dettagliate è possibile visitare il sito: www.monferrato.org o contattare l’Ufficio Informazioni Turistiche di Casale M.to al numero 0142-444.330 (mart.-dom. 10-13, mart.-giov. 15-18, ven-dom 15-19).

La manifestazione Riso & Rose in Monferrato è realizzata con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e con il Patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, Alexala, Associazione Paesaggi Vitivinicoli di Langhe – Roero e Monferrato, Ecomuseo della Pietra da Cantoni, Ente di Gestione dei Sacri Monti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTorna DrinkEat al Priamar di Savona dal 5 al 7 maggio: il programma completo
Prossimo articoloApertura dello Sportello delle Reti d’Impresa – AssoretiPMI
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO