Re-Canto: a Rapallo il terzo appuntamento di Corde Oblique con Roberta Alloisio e Armando Corsi

armando corsi

Martedì 23 agosto, alle ore 21:30, si svolgerà il terzo e ultimo appuntamento della rassegna Corde Oblique con Re-Canto, sul Lungomare Vittorio Veneto a Rapallo. Protagonisti della serata saranno Roberta Alloisio e Armando Corsi, con un nuovo progetto che per i Liguri è un luogo raccolto, un piccolo ‘canto’. Per Armando Corsi e Roberta Alloisio diventa luogo ideale, discreto e protetto in cui riscoprire una sorta di geografia dell’anima e delle note. Nasce così la loro prima collaborazione per un nuovo progetto legato alla canzone popolare, il canto raccolto di una voce e una chitarra alla scoperta di un repertorio tradizionale che diventa omaggio alle più belle melodie italiane, con particolare attenzione alla tradizione ligure.

Un duo d’eccezione per restituire al repertorio popolare una ‘semplicità’ ideale che ne esalti la bellezza e il calore e capace di descrivere una Genova popolare di cinquant’anni fà, quella delle osterie e dei caruggi dove la vita si viveva intensamente e la musica faceva da cornice.
Due esponenti tra i più conosciuti nel panorama musicale ligure ed i più blasonati: Roberta Alloisio, da anni indicata come la voce femminile di Genova, Premio Tenco 2011, come miglior interprete italiana, lavora nell’ambito della ricerca del dialetto ligure e vanta diversi progetti dedicativi. Armando Corsi, targa Tenco 2015, virtuoso chitarrista conosciuto per il suo talento e le sue collaborazioni artistiche (Fossati, De Andrè, Paco de Lucia, per citarne solo alcuni), nasce artisticamente nelle osterie di Genova, quando a 10 anni andava con il padre ad ascoltare i vecchi chitarristi della città antica che si esibivano solamente in quei luoghi. Da questa partenza umile, è nata una passione per la musica che lo ha portato ad essere chiamato “la chitarra che sorride” e ad impreziosire i concerti ed i dischi dei migliori musicisti italiani.

Corde Oblique” è il titolo della rassegna che riunisce artisti di caratura nazionale che hanno in comune le loro origini liguri e l’uso sapiente degli strumenti a corda (la chitarra, il violoncello, il basso, la voce stessa). Giua e Federico Sirianni, Armando Corsi, gli Gnu Quartet e Roberta Alloisio hanno spesso intrecciato le loro carriere in diversi progetti musicali di alto livello che li hanno fatti apprezzare in tutta Italia.: Giua nasce artisticamente grazie al Maestro Armando Corsi, che conobbe all’età di quindici anni e che le instillò la passione per la musica latina e le sonorità carioca; Federico Sirianni, collabora con Giua, con la quale condivide la stessa città d’origine, Rapallo; Sirianni e gli Gnu Quartet collaborano con Corsi in diverse occasioni; Roberta Alloisio, cantante raffinata e Premio Tenco 2010, collabora con gli Gnu e Sirianni in diversi progetti teatrali e porta sui palchi di tutta Italia la canzone della nostra terra, accompagnata dalla chitarra del maestro Corsi. I loro “intrecci” artistici li rendono sempre affiatati con qualsiasi genere musicale si confrontino: dal jazz alla bossa nova, dalla classica al rock progressive, alla canzone d’autore italiana

CONDIVIDI
Articolo precedenteAenigma: il nuovo thriller di Lorenzo Beccati presentato a Loano
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – martedì 30 agosto 2016
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO