I finalisti del Premio Fita Liguria Tre Caravelle 2018 in attesa della premiazione

Giunge al termine la seconda edizione del Premio Fita Liguria “Tre caravelle” – 2018. La competizione ha visto la partecipazione di 23 compagnie che hanno rappresentato tutto il territorio ligure. Dopo un’attenta selezione la giuria ha decretato i nomi dei quattro finalisti:
7a7mbre (Savona – SV) con: “Appartamento al Plaza” di Neil Simon
Il crocogufo (Genova – GE) con: “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo
La pozzanghera (Genova – GE) con: “Rumori fuori scena” di Michael Frayn
Ramaiolo in scena (Imperia – IM) con: “Quando il gatto non c’è” di Mortimer e Cooke

alle quali si aggiunge di diritto la compagnia vincitrice del Premio Nena Taffarello 2018:
Compagnia degli evasi (La Spezia – SP) con: “Acre odore di juta” di Marco Balma.

All’interno delle 5 Compagnie finaliste sono stati individuati  il Miglior attore e  la Miglior attrice ai quali sarà assegnato il Premio “Pietro Scotti” 2018.

Il vincitore del titolo di Miglior Spettacolo rappresenterà la Liguria al prestigioso GRAN PREMIO NAZIONALE FITA (GPTA) 2018.

Giovedì 29 novembre alle ore 17,30 presso il Museo Biblioteca dell’attore di Genova (via del seminario 10) saranno assegnati i riconoscimenti alle compagnie finaliste e saranno decretati i vincitori dei premi.

Un ringraziamento doveroso va a tutte le Compagnie iscritte, che con entusiasmo hanno risposto a questa proposta, ai Presidenti Provinciali FITA che si sono occupati di stimolare la  partecipazione delle Compagnie Liguri, in particolare ad Eugenio Maliscev, per aver seguito con estrema cura il Concorso.

 

CONDIVIDI
Articolo precedente“Gloria di Cane. Essere un guerriero Sioux”: la presentazione del libro di Rachel Nain
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – domenica 9 dicembre 2018
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO