Premio Bindi, dal 4 al 6 luglio il concorso per cantautori a Santa Margherita

Donà

Il Premio Bindi, giunto alla sua dodicesima edizione, si svolgerà a Santa Margherita da lunedì 4 a mercoledì 6 luglio con un’agenda ricca di appuntamenti interamente dedicati alla canzone d’autore. Il Premio Bindi non è solo concorso, ma un vero e proprio Festival,che anche quest’anno si svilupperà su tre giornate. La serata di martedì 5 luglio, dedicata al contest ed all’assegnazione dei premi, sarà preceduta lunedì 4 luglio da “Premio Bindi Plays in the city”, l’ormai consueta vetrina musicale per i nuovi talenti e per la promozione di progetti di qualità. Mercoledì 6 luglio il Festival si chiuderà al pomeriggio con il consueto happening dedicato a presentazioni e showcase e in serata con il “Bindi special project 2016” dal titolo “Incursioni sonore“, una serata di stili e generi musicali differenti a confronto.

Caratteristica fondamentale del Premio Bindi è quella di non premiare una singola canzone ma l’artista nel suo complesso. Infatti ogni finalista, martedì 5, sosterrà un’esibizione pomeridiana proponendo due propri brani. Successivamente, in serata, sul palco dell’anfiteatro Bindi si esibirà con l’interpretazione di una cover di un cantautore italiano e di un proprio brano scelto dalla commissione selezionatrice. A giudicare i concorrenti sarà una giuria di qualità composti da importanti giornalisti e addetti ai lavori del settore.

La commissione, composta da esperti e addetti ai lavori, ha scelto i sei finalisti: tra le duecentosettanta proposte pervenute, sono stati individuati Ilaria D’Amore, Figurelle Orkestar, Andrea Grossi, Inigo, Luce e Mirkoeilcane. Questi ultimi saranno accompagnati da due ospiti al femminile: una rivelazione dello scorso anno, la giovane cantautrice e arpista Cecilia, ed un’artista che invece il prossimo anno toccherà il traguardo dei vent’anni di musica e alla quale, proprio in questa occasione, verrà consegnata la Targa “Premio Bindi alla Carriera”. Enrica Corsi, ideatrice della manifestazione, ha scelto di consegnare questo riconoscimento a Cristina Donà, un’artista che al Premio Bindi assomiglia particolarmente, per la sua predilezione per la qualità e per i contenuti, per una cifra stilistica che si concentra sulla sostanza e sulla forza di parole e musica. Una cantautrice che più di molte altre può essere considerata l’emblema della canzone d’autore al femminile e sicuramente una delle voci più originali della scena musicale italiana.

La Giuria di qualità anche quest’anno è composta come sempre da personalità eminenti del mondo della musica, esperti ed operatori del settore musicale, musicisti e giornalisti: Lucia Carenini (Bielle), Armando Corsi (musicista), Manuela D’Auria (saggista), Enrico de Angelis (direttore artistico Club Tenco), Daniela Esposito (ufficio stampa), Elisabetta Malantrucco (RadioRai), Lucia Marchiò (Repubblica), Francesco Paracchini (L’isola che non c’era), Andrea Podestà (saggista) segretario di giuria, Massimo Poggini (Spettakolo), Giovanni Poggio (discografico), Massimo Schiavon (festival Queste piazze davanti al mare) e Davide Valfrè (Folkclub).

Per maggiori informazioni:
Premio Bindi 2016
Programma del Festival

NESSUN COMMENTO