Premio Arte Scienza e Coscienza torna a Genova

Saranno presenti il Presidente Toti, il Sindaco Bucci e l'artista Al Bano Carrisi, amico del Kazakhstan, paese che ospiterà la prossima edizione del premio

E’ prevista per il giorno 26 Aprile 2021 a Palazzo Tursi, Genova, la cerimonia e consegna del Premio Arte Scienza e Coscienza 2021, presentato da Iuliana Ierugan e ideato dall’imprenditore e socio PLEF Claudio Melotto (Mel8Project).

L’appuntamento con questo riconoscimento internazionale dedicato alle donne e agli uomini che si sono distinti negli ambiti del progresso umano dal punto di vista scientifico, artistico ed etico, verrà trasmesso in streaming, a partire dalle ore 16.30 di lunedì 26 Aprile 2021, direttamente dal sito di Mel8Project.

Saranno presenti il Presidente Toti, il Sindaco Bucci e l’artista Al Bano Carrisi, amico del Kazakhstan, paese che ospiterà la prossima edizione del premio.
Al Bano riceverà una creazione artistica realizzata dalla Raggi Creations, con il vetro di Murano, e le istituzioni la targa di Piazza Lombardia, la vetrina dell’eccellenza, ideata da Cristian Raggi.

Dopo New York, Praga, Monaco, San Pietroburgo, Genova, Lecce, Milano e altre importanti città, quest’anno la cerimonia ritornerà a Genova per celebrare il nuovo slancio della città che si è risollevata dalla tragedia del ponte Morandi.
Renzo Piano, Marco Bucci, ma anche le aziende che hanno ricostruito il ponte sul Polcevera Salini spa, Fincantieri spa e Rina Consulting spa: saranno loro i premiati alla dodicesima edizione del Premio.
Nel video un’intervista dello scorso anno di Iuliana Ierugan all’imprenditore Claudio Melotto che a Montecarlo le ha parlato del Premio Arte Scienza e Coscienza.

 

Il modo in cui Genova si è “riscattata” dalla tragedia del crollo del ponte Morandi, ne ha fatto elemento di propulsione per la città stessa ed esempio per il paese. Gli elementi caratterizzanti l’edizione di quest’anno sono, oltre il conferimento del premio “Arte, Scienza e Coscienza”, con la sua lunga tradizione, a personaggi di rilievo della città di Genova, la presentazione del libro di Alessandra Lancellotti e Stefano Termanini “Una nave ormeggiata in Valpolcevera. Due anni di storia e lavoro dal Morandi al ponte Genova San Giorgio”, in uscita la prossima primavera, dedicato proprio alla resilienza dei genovesi dopo la tragedia del ponte.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI