Porte blindate: sono davvero sicure?

Le serrature devono essere personalizzate, con cilindro europeo, le chiavi devono essere duplicabili solo presso i centri autorizzati

La porta blindata è ancora oggi il sistema di sicurezza più importante per difendere il proprio appartamento dai ladri.
Le porte blindate devono essere classificate a norma EN 1627, certificate Classe 3 e 4.
Per un appartamento in condominio la certificazione 3 è già più che sufficiente per considerarsi al sicuro.
Le serrature devono essere personalizzate, con cilindro europeo, le chiavi devono essere duplicabili solo presso i centri autorizzati.
Le serrature possono anche essere elettroniche motorizzate azionate da biometrici con impronte digitali.

la scocca, anima d’acciaio del battente, deve essere dotata di rinforzi verticali che aggiungono resistenza e rigidità alla struttura.

I pannelli posti all’interno offrono anche un discreto isolamento termico e acustico, possono essere scelti in varie essenze di legno o laccati colore standard bianco o, su richiesta, di qualsiasi altro colore. Le guarnizioni, poste lungo il perimetro del battente e sul telaio, garantiscono una maggiore tenuta all’aria e una chiusura più silenziosa.

Guardate il video publiredazionale offerto da Carpanini Engineering per saperne di più.
Nelle prossime puntate parleremo di chiavi bulgare e di chiavi elettroniche: se la vostra porta blindata è antecedente al 2000 e ha una chiave lunga potrebbe non essere totalmente sicura.

NESSUN COMMENTO