Ponte Morandi, emergenza cani e gatti. Oltre 96 gli animali salvati nella zona rossa

Almo Nature/Fondazione Capellino al fianco dei volontari dell’organizzazione genovese Amore Vero

Ponte morandi

Tutto è iniziato il giorno dopo il crollo del Ponte Morandi. Il 15 agosto Veronica Venezia, presidente dell’Organizzazione di Volontariato Amore Vero, era già in strada per dare sostegno ad Anna Crosa e alla sua colonia di “mici ferrovieri”, gli oltre 20 gatti che da sempre popolavano la zona rossa e che da quel momento non avevano più una casa. Quella fu solo la prima di tante disperate richieste d’aiuto: non solo per i gatti randagi che abitavano sotto il ponte e nelle zone limitrofe, tra cui i mici della colonia dell’isola ecologica AMIU di Genova, ma anche per i numerosissimi animali domestici degli sfollati che dovevano essere portati in salvo, aiutati e ricollocati.

Molte le persone che dovevano recuperare i propri compagni animali, rimasti imprigionati nelle abitazioni d’un tratto diventate inaccessibili. Come Christian, un giovane che si è ritrovato improvvisamente sfollato, senza la possibilità di tornare a casa sua e costretto a lasciare da soli nello stabile i suoi due mici.

Dopo più di un mese di lotte per ottenere le autorizzazioni necessarie a entrare e operare nella zona rossa, Veronica e i suoi volontari hanno aiutato e salvato oltre 96 animali adulti e cuccioli, di cui 42 gatti delle colonie e 38 mici, 14 cani, 3 conigli domestici delle persone costrette a lasciare casa propria senza più la possibilità di tenere con sé i propri compagni di vita.

A fronteggiare questa drammatica situazione e sostenere l’associazione di Veronica nell’arduo compito di aiutare e curare gli animali sfollati, è intervenuta Almo Nature/Fondazione Capellino.

Il lavoro per portare in salvo le colonie feline, fuori dalla zona di pericolo e di possibili nuovi crolli, è stato lungo, macchinoso e estremamente delicato – racconta Veronica Venezia, presidente di Amore Vero Organizzazione di VolontariatoCoadiuvati dai colleghi di Agriambiente abbiamo spostato lentamente i punti pappa, in cui i mici forastici erano soliti nutrirsi, sempre più verso l’esterno, ai confini della zona rossa, per poi catturarli, portarli in salvo, curarli e smistarli in luoghi accoglienti e sicuri. Anche cercare nuove sistemazioni e stalli per tutti questi animali, randagi e domestici, non è stato facile; oltre a numerosi privati che si sono offerti per stalli casalinghi, ad oggi le strutture che li ospitano dandogli una nuova casa e una nuova vita sono l’Oasi dei Mici Felici ONLUS, il Canile del Monte Gazzo e l’Associazione I Gatti del Nettuno”.

Almo Nature/Fondazione Capellino si è sempre dimostrata attenta e particolarmente sensibile ad aiutare gli animali sfollati, come nel caso del sostegno dato agli animali terremotati delle zone del cratere e a quelli di Ischia. Ma “Questa catastrofe ci tocca particolarmente da vicino. Aiutiamo associazioni e organizzazioni in difficoltà in tutta Italia/Europa, ma il nostro cuore è a Genova. Non potevamo rimanere indifferenti a una tale tragedia, proprio qui, nella città che ospita la sede Almo Nature e nella quale viviamo” spiega Camila Arza Garcia, responsabile dei progetti solidali di Almo Nature/Fondazione Capellino “In questa emergenza abbiamo scelto di sostenere Amore Vero, un’organizzazione piccola, nata da poco più di un anno, ma con un grande cuore e una grande forza. È un onore poter supportare questi volontari che si sono trovati a fronteggiare da soli una situazione più grande di loro. Persone che combattono a testa alta per la difesa degli animali anche in situazioni di estrema emergenza e difficoltà, condividono valori etici per noi fondamentali e avranno sempre il nostro pieno sostegno”.

Oggi chi acquista un prodotto Almo Nature deve sapere che l’azienda, da sempre impegnata a creare alimenti innovativi e naturali per il benessere dei compagni animali, dal 1° gennaio 2018 in poi destina il 100% dei suoi profitti a una Fondazione senza scopo di lucro (Fondazione Capellino) avente come unico obiettivo la difesa dei cani e gatti e la salvaguardia della biodiversità. Almo Nature/Fondazione Capellino è un innovativo modello economico-sociale che lavora per l’interesse generale e non per privati, e dà a chi ha un cane o un gatto un concreto strumento per trasformare il profitto di ogni crocchetta o lattina Almo Nature acquistata in reali progetti solidali a vantaggio degli animali e della natura.

Quest’anno con l’avvento del progetto europeo A Companion Animal Is For Life che si propone di ridurre drasticamente l’abbandono e il randagismo e di trasformare i canili in luoghi di passaggio in vista dell’adozione, Almo Nature/Fondazione Capellino ha donato 671kg di cibo all’organizzazione Amore Vero, forniture che aumenteranno se l’associazione di volontari aderirà a tutte e tre le azioni che il progetto prevede: risolvere le emergenze con LoveFood, far adottare i cani con AdoptMe e stroncare gli abbandoni con RespectMe.

NESSUN COMMENTO