Al via la terza edizione di Poême Électronique: la rassegna di poesia e musica elettronica torna al Kowalski

Poême Électronique

Anno nuovo e rinnovata stagione di Poême Électronique, la rassegna di poesia e musica
elettronica ispirata a un brano musicale di 8 minuti del compositore Edgard Varèse, scritto per il Philips Pavilion alla Fiera mondiale di Bruxelles del 1958. Vi accompagneremo in questa fiammante terza edizione con una ricca selezione poetica/musicale e la stessa voglia di sperimentare che ci ha contraddistinto fin dagli inizi. In questa terza edizione ospiteremo gli autori: Silvia Rosa, Salvatore Sblando, Alessandro Brusa, Sonia Caporossi, Stefania Di Lino, Lucianna Argentino, Enzo Lomanno e una piccola sopresa con un appuntamento speciale OFF a Roma di cui presto sveleremo tutti i dettagli.

La parola incontra la sperimentazione musicale in un connubio di vibrazioni vocali e strumentali. Il poeta si fa veggente nella pratica della lettura ad alta voce, perché, come ci ricorda Leo Ferré, “Alla scuola della poesia non si impara: CI SI BATTE!“.

Scaldiamo i motori, affiliamo i microfoni e gli oscillatori per questa cromata edizione! Il primo appuntamento è domenica 11 febbraio, alle ore 19.00, per il primo e atteso appuntamento con Silvia Rosa (reading) e Maurizio Mongiovì (sound).

Evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/575824082763222/

 

I PROTAGONISTI

Silvia (Giovanna) Rosa nasce nel 1976 a Torino. Laureata in Scienze dell’Educazione, insegna italiano alle e agli stranieri. Ha frequentato il Corso di Storytelling della Scuola Holden di Torino (2008/2009) e ha pubblicato testi di narrativa e in versi. Fondatrice e presidente dell’Associazione Culturale ART 10100, è tra le ideatrici del progetto Medicamenta – lingua di donna e altre scritture. Fa parte della redazione di Argo Poesia, cura per Words Social Forum la rubrica “Verso||Doppio||Senso” e per Niedern Gasse la rubrica di cultura e società “L’asterisco e la Margherita”, firmandosi con il nome di Margherita M. Si è occupata del progetto di traduzione poetica e interviste di alcuni autori argentini, dal titolo “Italia Argentina ida y vuelta: incontri poetici”, pubblicato in e-book per LaRecherche Redazione, in collaborazione con Versante ripido. Suoi testi poetici e in prosa sono presenti in diversi volumi antologici e sono apparsi in riviste, siti e blog letterari. Tra le sue pubblicazioni: il saggio di storia contemporanea “Italiane d’Argentina. Storia e memorie di un secolo d’emigrazione al femminile (1860-1960)”, Ananke Edizioni, 2013; le raccolte poetiche: “Genealogia imperfetta”, La Vita Felice 2014; “SoloMinuscolaScrittura” (con prefazione di Giorgio Bàrberi Squarotti), La vita Felice, 2012; “Di sole voci”, LietoColle Editore 2010 (II ediz. 2012); il libro di racconti: “Del suo essere un corpo”, Montedit Edizioni, 2010.

Maurizio Mongiovì inizia a occuparsi attivamente di musica elettronica nei primi anni ’80 con il duo sperimentale VCO. Tra i suoi progetti più recenti il duo poetico-elettronico Einschlag! con Edoardo Laudisi, le suite “Acque Madri” e “Sculture Effimere” sull’omonima opera di Karl-Heinz Hinz.

LA NOSTRA STORIA
Dal 2016 hanno letto per noi gli autori: Vera Bonaccini, Stefano Roffo, Carlo Di Francescantonio, Francesco Macciò, Francesca Del Moro, Christian Humouda, Fabrizio Battaglia, Laura Accerboni. Hanno suonato per noi i musicisti: Stefano Bertoli, Aspera Project, Marco Cacciamani (Fludd), Claudio Ferrari, Giacomo Gastaldi, Raffaello Bisso, KHN ‘ SHS, Gedron, Bruno Gussoni.

NESSUN COMMENTO