Piccole perle a EuroFlora: tra piante rare e poesia

euroflora

Echecactus! Capolavori in miniatura ad Euroflora
Alcune piante sono talmente piccole che quasi non ci si accorge che esistano, camminando per la natura e nei boschi. Echecactus Flor ha deciso di dedicare il suo tempo a queste splendide e minuscole preziosità, la cui vendita arriva fino in Cina. Echecactus Flor, il cui nome fonde la parola “echeveria” con “cactus”, è un’azienda che lavora a Bordighera da circa 20 anni e si occupa attivamente di ricerca e coltivazione di varietà rare di succulente.

Ad Euroflora grazie all’azienda ponentina troveranno spazio più di 300 varietà di piante tra echeverie di molteplici colori, lithops, crassule e crassuline molto particolari: un vero e proprio banchetto “grasso” per tutti i collezionisti e gli appassionati.

Ai capolavori in miniatura, che inviteranno l’occhio ad andare sempre più vicino per coglierne meglio gli infiniti particolari, si affiancheranno i ben più noti grusoni, detti anche “cuscini della suocera”.

Echecactus ha il volto della sua giovanissima “madrina”, Serena Sasso, che a soli 20 anni si sta prendendo carico di una sua coltivazione e che presto si occuperà del lancio dei nuovi canali online.

Un luogo di poesia pura: Bread & Roses a Euroflora
Bread & Roses è molto più di un negozio di fiori. E’ un luogo di poesia pura. Un tempo, in quella piccola bottega genovese in salita, a due passi dalla Facoltà di Architettura, il nonno di Eleonora lavorava l’ottone. Oggi quel luogo è un laboratorio floreale, una fucina di idee e progetti in cui il fiore diventa “silenzioso compagno e alleato nel comunicare i nostri sentimenti”.

A Euroflora Eleonora Poggi, volto di Bread & Roses, porta un allestimento molto particolare che trae spunto dal cinema di David Lynch e ci invita a sostare, per trovare idee “grandi”. Se a Euroflora tutto è possible, un rio in siccità può diventare in un batter d’occhio un fiume bianco e azzurro di fiori e foglie, abitato da grandi pesci: un fiume che stimola la creatività. E’ il progetto di Bread & Roses, per un’esperienza unica di contemplazione. Un luogo perfetto dove riposare, meditare, trovare pace e, perché no, nuove idee, proprio come davanti ad un fiume. “Le idee sono simili a pesci, se vuoi prendere un pesce piccolo puoi restare nell’acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso devi scendere in acque profonde”. (David Lynch)

Perché “Bread & Roses”
I cuori han fame così come i corpi:
Dateci pane, ma dateci anche rose!

Il testo è tratto dalla poesia di James Hoppenheim che è divenuta il simbolo dello sciopero del 1912 delle operaie tessili di Lawrence. Bread and roses è come un urlo di protesta, una rivendicazione di ciò che è vitale, una fame di bellezza, necessaria al vivere quanto il pane. La vita non può esser solo lavoro, fatica e sudore. Abbiamo bisogno di pane, per vivere, questo è certo, ma anche di rose. Il laboratorio Bread & Roses apre col preciso intento di colmare questo bisogno.

Euroflora, cosa, quando, dove e come
I colori e i profumi di Euroflora tornano a Genova dal 21 aprile al 6 maggio, per la prima volta nello scenario dei Parchi di Nervi, tra giardini e ville storiche affacciati sulla scogliera. La bellezza dei parchi sarà costellata da scenografie vegetali e da 500mila fiori a formare grandi composizioni a contrasto con il verde dei prati e degli alberi secolari del luogo. Euroflora 2018 esalterà la bellezza dei parchi storici arricchendoli con nuove fioriture e con scenografie vegetali che giocano con le forme e i colori dei fiori e del fogliame. L’acqua, la terra, l’aria ed il fuoco sono gli elementi rappresentati nei quattro quadri da scoprire uno dopo l’altro lungo il percorso principale di visita, in un crescendo di stupore.

Le realizzazioni degli espositori invaderanno i parchi, 86mila metri quadrati di superficie e 5 chilometri di percorsi, creando uno spettacolare paesaggio fiorito con un fondale d’eccezione, il mare. Splendide le fioriture del Roseto, le composizioni e le decorazioni floreali ospitate all’interno dei Musei dei Parchi.

Informazioni utili
Orari di apertura al pubblico: Euroflora sarà aperta tutti i giorni da sabato 21 aprile a domenica 6 maggio dalle 9 alle 19.30.

Biglietti di ingresso: il numero giornaliero dei biglietti disponibili è limitato a 20mila unità. I biglietti possono essere acquistati, scegliendo la data di visita, esclusivamente in prevendita on line sul sito www.euroflora2018.it e nei punti vendita Best Union Vivaticket e in molte agenzie di viaggio; dal 6 aprile presso le biglietterie della Fiera di Genova, in piazzale Kennedy. Il biglietto comprende l’utilizzo delle navette (da piazzale Kennedy per Genova Brignole A/R, dal parcheggio dei bus turistici in corso Europa a Nervi A/R e nella tratta ferroviaria locale compresa tra Genova Voltri e Genova Nervi) e costa 23 Euro.

L’ingresso è gratuito per bambini fino a 8 anni, biglietto ridotto a 16 Euro per i ragazzi dai 9 ai 16 anni. Biglietto scontato a 21 Euro per i gruppi di almeno 25 persone con gratuità per l’accompagnatore. Ingresso gratuito per i visitatori con disabilità al 100% e, in caso di comprovata necessità, per l’accompagnatore; biglietto ridotto a 16 Euro per i visitatori con disabilità pari o superiore al 67%.

Visite guidate: Genova Experience organizza visite guidate alla manifestazione in italiano, inglese e francese con partenze alle 10:30, 12:30, 14.30, 16.30. Il costo è di 10 Euro a persona, per gruppi con più di 20 partecipanti tariffa ridotta a 8,50 Euro, Info e prenotazioni: www.euroflora2018.it/visite-guidate/.

Come raggiungere Euroflora
Euroflora è raggiungibile esclusivamente con i mezzi pubblici, si consiglia di utilizzare il treno.

In treno. Il treno è il mezzo di trasporto più comodo per raggiungere i Parchi di Nervi. La stazione di Genova Nervi dista 150 metri dall’ingresso principale di Euroflora (via Eros da Ros). I possessori del biglietto di Euroflora, possono usufruire gratuitamente del treno nell’area metropolitana compresa tra Genova Voltri e Genova Nervi. La frequenza dei treni da Genova Brignole a Genova Nervi e ritorno, nelle ore di apertura della manifestazione, è di circa un quarto d’ora, festivi compresi.

In bus turistico. L’area di sosta riservata ai bus turistici è in corso Europa, 147 stalli con collegamento navetta gratuita all’ingresso di Nervi (all’inizio di via Oberdan). Si consiglia l’uscita autostradale di Genova Nervi. Altri stalli, per cui è consigliata l’uscita di Genova-Est, sono previsti in piazzale Kennedy (zona Fiera) con collegamento navetta gratuita alla stazione di Genova Brignole. Il costo del parcheggio bus per entrambe le aree è di 50 Euro.

In autobus: Le linee 15 e 17 collegano direttamente il centro città con Nervi. Sul sito di Amt, www.amt.genova.it/amt/trasporto-multimodale/pianifica-il-viaggio/ si può calcolare il percorso più semplice verso la stazione di Genova Brignole.

In auto. Per tutte le provenienze il parcheggio consigliato è in piazzale Kennedy (zona Fiera), collegato alla stazione di Genova Brignole con servizio navetta gratuito. La tariffa giornaliera del parcheggio è di 10 Euro. I clienti degli alberghi di Nervi dotati di parcheggi pertinenziali potranno accedere presentando ai varchi controllati dalla Polizia Municipale la prenotazione alberghiera.

Per le provenienze dalla A12 sono disponibili anche 290 posti auto a Recco, la tariffa giornaliera è 7 Euro (info www.comune.recco.ge.it). Recco è collegata a Nervi con il treno, con i bus ATP https://www.atpesercizio.it/cartina2.php?sez=ST e con i taxi.

In camper. Parcheggio di piazzale Kennedy (zona Fiera), collegato alla stazione di Genova Brignole con un servizio navetta gratuito. La tariffa giornaliera del parcheggio è di 20 Euro. E’ espressamente esclusa qualsiasi attività di campeggio.

ACCESSO PERSONE DISABILI O CON MOBILITÀ RIDOTTA
All’inizio di via Oberdan (punto di arrivo degli autobus e delle navette) sarà in servizio un veicolo attrezzato da 8 posti di ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), gestito in collaborazione con i volontari della Protezione Civile, diretto all’ingresso riservato di via Capolungo (Galleria d’Arte Moderna), in prossimità del “Mobility point”.

In treno. Si consiglia di verificare gli orari dei treni appositamente attrezzati. Info: http://www.trenitalia.com/tcom/Informazioni/Assistenza-alle-persone-con-disabilita-o-mobilita-ridotta

In auto. Per le persone disabili, sia guidatori che con accompagnatore, in possesso di contrassegno sono riservati posteggi in via Oberdan, via Casotti e in via Capolungo. I disabili hanno possibilità di accesso riservato ad Euroflora dall’ingresso della Galleria di Arte Moderna.

Noleggio scooter elettrici e sedie a rotelle. All’interno dei Parchi, in prossimità dell’ingresso della Galleria di Arte Moderna (di via Capolungo), è in funzione il “Mobility Point” gestito dalla cooperativa La Cruna. Il servizio è su prenotazione, i contatti sono: turismopertutti@lacruna.com 010.2465517 (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13) oppure 3291386790.

Info:
www.euroflora2018.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova e in Liguria – sabato 14 aprile 2018
Prossimo articoloCoppa Davis a Genova: Italia e Francia in vista dei match
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO