Non chiamatele sorelle minori, perché anche le moto 50cc hanno il loro perché. Si tratta infatti di modelli che, nonostante prestazioni inferiori, riescono comunque ad assicurare un grande divertimento a chi le guida. E poi parliamo di moto per certi versi nostalgiche: molti di noi le hanno infatti attese a lungo, da giovanissimi, perché il classico “cinquantino” era la prima porta verso la libertà e l’indipendenza in strada.

Infatti spesso è proprio da ragazzi che si desidera cavalcare un modello come questo, indossando il casco e partendo all’avventura. Ecco perché oggi vedremo insieme cosa serve per farlo, e quali sono le diverse alternative che il mercato attuale ci offre.

Tutto quello che c’è da sapere sul patentino AM

Per mettersi in sella ad una moto di questo tipo occorre il patentino AM, un documento indispensabile per poter guidare questi veicoli. La patente in questione consente infatti di utilizzare una motocicletta con un massimo di 50 cc di cilindrata e con una velocità che non può superare i 45 chilometri orari. Inoltre, la si può ottenere soltanto dopo il compimento del 14esimo anno d’età.

Come ogni altra patente, anche questa richiede il superamento di un quiz e di un successivo test pratico. Come si svolgono? Il test teorico è un questionario con 30 domande con risposte vero o falso e permette un massimo di 4 errori. In questo caso il consiglio è di studiare nel dettaglio il codice della strada e di allenarsi con tanti test di simulazione. Si passa poi all’esame pratico, che in realtà consiste in due fasi: la prima viene svolta in un percorso al chiuso, e richiede alcuni esercizi come lo slalom, l’Otto, le frenature e i passaggi nei corridoi stretti. La seconda parte la si fa su strada: in pratica, l’esaminatore segue il ragazzo con un’auto, e gli dà varie indicazioni attraverso un microfono. L’esame verrà superato se l’allievo dimostra di saper guidare il mezzo nel traffico, rispettando il codice della strada. Infine, è giusto citare l’importanza dell’abbigliamento tecnico, anche se si parla di una “semplice” 50 cc.

Un approfondimento sulle moto 50cc migliori

Per un 14enne che vuole provare emozioni vere ci sono diverse alternative, tra cui scegliere. Le caratteristiche tecniche e, soprattutto, il design possono variare da modello a modello, per questo potrebbe essere utile consultare la sezione dedicata alle moto 50 di Dueruote, ad esempio. Noi ne abbiamo selezionate due in particolare: la prima è la famosa Aprilia RS50, mentre la seconda selezionata è la più recente Rieju RS3 50, disponibile anche in versione naked.

La prima è una moto che spicca per via della sua grinta, della sua leggerezza e della dinamicità su strada, con un design che si avvicina molto alle super bike. La seconda, invece, colpisce per merito di una ciclistica fra le più avanzate, e per il raffreddamento a liquido.

NESSUN COMMENTO