Parco Negrotto Cambiaso si tinge di bianco con Wedding in Arenzano: aperitivo, dj set, sfilata e incontro con i professionisti dei matrimoni

Wedding in Arenzano

Dall’acconciatura al bouquet, dal viaggio di nozze al vestito da sposa, senza dimenticare il tanto agognato taglio della torta. Sabato 15 dalle 14:00 alle 19:00 e domenica 16 settembre dalle 10:00 alle 19:00, in ogni angolo del parco di Villa Negrotto Cambiaso di Arenzano si respira aria di nozze con la prima edizione di “Wedding in Arenzano”, manifestazione nata dalla volontà di una ventina di esercenti della zona di creare una squadra d’eccellenza nel campo dei matrimoni.

Tra la storica serra in stile liberty e l’ingresso della villa si andrà a snodare un percorso, che permetterà ai futuri sposi di conoscere, grazie all’esperienza di diversi professionisti, ogni sfumatura del giorno più importante della loro vita. L’evento, realizzato col patrocinio del Comune di Arenzano, si concluderà con una suggestiva sfilata e con un simbolico taglio della torta nuziale.

Il tema scelto per la prima edizione sono le cornici floreali, «perché essendo minuziose composizioni – spiega Giuseppina Pastorino, organizzatrice della manifestazione – rimandano al nostro intento. “Wedding in Arenzano” non è un’asettica vetrina dalla quale i futuri sposi scelgono qualcosa, ma una squadra di professionisti col solo obiettivo di rendere unico non il singolo fattore, ma l’intero matrimonio».

Durante “Wedding in Arenzano”, ogni dettaglio potrà essere discusso con assolute eccellenze del loro settore, come Caterina Bruzzone (fotografa fresca vincitrice del Sony National Award Italia 2018), Vanny Spose (che da oltre sessant’anni veste future mogli di tutto il mondo) e la stessa Giuseppina Pastorino, due volte medaglia d’argento nel concorso fioristi a Euroflora (2006 e 2011) e coordinatrice di FlorArte.

«“Wedding in Arenzano” è una grande occasione – racconta Matteo Rossi, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Arenzano – da più punti di vista: sia perché crea sinergia tra le attività imprenditoriali e artigiane, sia perché valorizza il patrimonio naturale della nostra città. Siamo soddisfatti che un evento così sia nato da un’iniziativa privata, anche perché – prosegue Rossi – può creare nuove opportunità per far conoscere sempre più il territorio e accelerare l’iter per celebrare matrimoni in altre splendide location, oltre a Villa Negrotto Cambiaso».
Tra un confronto e una dimostrazione, sarà possibile prendersi un attimo di relax «in un angolo in stile country, che abbiamo ricavato sul prato posteriore della serra, nel quale sabato pomeriggio gusteremo tutti insieme un aperitivo, a cura del ristorante la Kascia».

Domenica 16 la manifestazione prenderà il via alle 10:00 e, nel tardo pomeriggio (ore 17:00) di fronte all’ingresso superiore di Villa Negrotto Cambiaso, ci sarà una sfilata, durante la quale sfileranno modelle in abito da sposa (Vanny Spose presenterà in esclusiva la collezione 2019), in abiti eleganti da cerimonia (a cura dell’Atelier di Maria Pia G.) e in abito bimbo (di I Sogni son desideri). Come ogni matrimonio che si rispetti, anche “Wedding in Arenzano” «terminerà – conclude Pastorino – con un brindisi e con il taglio della torta, per salutarci al meglio in vista della seconda edizione». Inoltre, durante tutta la manifestazione si alterneranno i dj set di Robbi Rocca e Fabulous dj.

Parteciperanno a “Wedding in Arenzano”: Malò, Fiori Foglie, Caterina Bruzzone Fotografa, Vanny Spose, Show Room Valle Giuseppe e Sticki, Scorza e Ricci Gioielli, Antica Pasticceria Rossi Cogoleto, Atelier Maria Pia G., Vivaio d’Invrea, La Kascia, I Sogni son desideri, Daniele Equipe, Robintur, Civico 49, Acquadiluna, Robbi Rocca e Fabulus dj.

L’ingresso è libero.

CONDIVIDI
Articolo precedenteOpen Night: l’Associazione Astrofili Polaris presenta le proprie attività
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – domenica 16 settembre 2018
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO