Night Bar: lo spettacolo di Harold Pinter al Teatro Duse

Night bar

Martedì 20 febbraio, alle ore 20.30, al Teatro Duse va in scena “Night Bar” uno spettacolo su quattro atti unici di Harold Pinter diretto da Valerio Binasco, interpretato da Nicola Pannelli, Sergio Romano, Arianna Scommegna e prodotto dal Teatro Stabile di Genova insieme al Teatro Metastasio di Prato. La scena dello spettacolo è di Lorenzo Banci, i costumi sono di Sandra Cardini, le musiche di Arturo Annecchino, le luci di Roberto Innocenti.

Night Bar guarda a quattro atti unici di Pinter – Il Calapranzi, Tess, L’ultimo ad andarsene, Night – da una prospettiva più indifesa, meno solida e sicura rispetto alla tradizione di messinscene ormai ritenute classiche sui testi di questo autore.

Tutti e quattro i racconti hanno in comune un luogo, un bar di basso rango, e lo spettacolo è costituito da quattro fotogrammi della vita di questo luogo, visto in modi e in tempi diversi attraverso le storie dei suoi avventori, personaggi notturni, famelici di vita ma torturati dalla noia e abitati da un demone.

Ne Il calapranzi, due delinquenti di basso livello si nascondono per compiere un assassinio e il loro rapporto è determinato da un istinto omicida, il loro demone è la morte; in Tess una donna borderline si mette a parlare con un poveruomo che beve da solo, fa un monologo di pazzia e solitudine, come un angelo sgangherato e lisergico è dominata dall’impossibilità di contatto, il suo demone è l’assenza; in L’ Ultimo ad andarsene, l’ultimo cliente della notte si intrattiene con il barista oltre l’ora di chiusura parlando di niente, cercando con lui una relazione anche se finta, il suo demone è uno spiraglio di luce disperata; in Night un uomo e una donna separati nella memoria sono invece uniti dal sentimento d’amore, il loro demone è questa volta uno strano angelo, l’angelo del desiderio e dell’amore.

Il tentativo di Binasco e dei suoi tre attori è quello di trovare una vibrazione sinfonica d’insieme che amalgami in un sottofondo unitario i quattro “episodi”, un filo narrativo emozionale che trovi nel luogo e nel tempo il trait d’union necessario ad amplificare, secondo l’asprezza realistica tipica di Pinter, tutte le sfumature dell’anima dei personaggi.

“Night Bar” debutta il 20 febbraio e rimane al Duse fino a domenica 4 marzo.

Lo spettacolo è in scena dal martedì al sabato alle ore 20.30, domenica alle ore 16.

La recita del giovedì inizia alle 19.30.

Martedì 27 febbraio alle ore 17.30 nel foyer del Teatro della Corte, la Compagnia di “Night Bar” incontra il pubblico. Conduce Umberto Basevi. L’ingresso è libero.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova e in Liguria – giovedì 1 marzo 2018
Prossimo articoloTeatro Verdi: gli spettacoli della settimana -fino al 25 febbraio
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO