Nico di Palo a viadelcampo29rosso tra il mito dei New Trolls e Fabrizio De André: l’incontro

Nico Di Palo

Sabato 17 novembre, al Museo Viadelcampo29rosso alle 17:00 Nico Di Palo scende in “Campo” – Un incontro d’autore tra il mito New Trolls e Fabrizio De André. Intervengono: Nico Di Palo, Ugo Mannerini, Mauro Culotta, Giorgio Usai. Interviste a cura di Carlo Barbero  (Rock Up P.S.Produzione Web TV Sound Italian Radio.interview to STV Can.71.Ma1 TV.CVP).

Nico Di Palo scende in Campo, un volto ed una voce che hanno fatto la storia della musica italiana si racconta per la prima volta in viadelcampo29rosso che gli rende un doveroso e sentito omaggio. Saranno presenti numerosi amici musicisti, da Giorgio Usai, Mauro Culotta ed altri ospiti. Un incontro nella “casa dei cantautori genovesi” per omaggiare un grande artista che si racconterà circondato dall’affetto dei suoi fan e degli amici musicisti.

Dall’esordio con i New Trolls a Senza Orario, senza Bandiera, questa è l’avventura di Nico e della sua sua straordinaria carriera di cui ci regalerà emozioni uniche intervistato da Carlo Barbero (Rock Up P.S.Produzione Web TV Sound Italian Radio.interview to STV Can.71.Ma1 TV.CVP ) che condurrà l’incontro.

Non mancherà un ricordo di Fabrizio De André a quasi vent’anni dalla sua scomparsa e di Riccardo Mannerini, l’artista e il poeta che lavorarono ad uno dei più importanti concept album della musica italiana “Senza orario, senza bandiera”.

Ci sarà anche Ugo Mannerini, che ci racconterà alcuni momenti della vita di Riccardo e della sua produzione artistica. Una delle sue chitarre ci terrà compagnia nel corso di questo pomeriggio con Nico e sarà in mostra presso lo spazio museo, uno strumento e il suo artista.

Il virtuosismo di Nico con la chitarra gli valse il nome di Jimi Hendrix italiano. Molti lo ricordano quando suonava la chitarra con i denti.

Laura Monferdini – Responsabile contenuti di viadelcampo29rosso e Ugo Mannerini mostreranno ai presenti alcuni testi originali di Riccardo che accompagnarono la genesi di “Senza orario, senza bandiera”. Un appuntamento da non perdere “perchè la musica è la chiave”.

NESSUN COMMENTO