Musica nei castelli di Liguria: da lunedì 25 luglio negli angoli più suggestivi del territorio

Musica nei castelli di Liguria

L’edizione 2016 della rassegna Musica nei castelli di Liguria, una delle prime a coinvolgere un’intera regione, anche quest’anno si prospetta ricca di appuntamenti con più di 30 concerti in cartellone. Gli artisti che si esibiranno sui vari palchi distribuiti in tutta la Liguria saranno oltre cento, provenienti da Italia, Irlanda, Canada, Cuba e Romania. Essendo una manifestazione dedicata esclusivamente alla musica, offrirà una gran scelta per tutti i gusti; i generi, infatti, spazieranno da quella etnica alla canzone d’autore, dalle tradizionali danze irlandesi alla pizzica del Salento, oltre ai canti francesi, le polifoniche siciliane e tanto altro ancora.

Lunedì 25 luglio, a partire dalle ore 21:15, l’edizione 2016 aprirà con la raffinata musica irlandese del quartetto Caledonian Companion a Quiliano (in provincia di Savona), nella suggestiva cornice del Chiostro del Convento dei Frati Capuccini.

Durante la rassegna non mancherà, inoltre, un omaggio speciale alla Liguria con lo spettacolo “Vari(e)azioni Paganiniane” con Mauro Pirovano e i Liguriani. Per la musica etnica si segnala  il fascino arcaico delle polifonie siciliane  dei Lamentatori di Mussomeli, la tradizione occitana con Sergio Berardo e ed i Lou Dalfin, i quali presenteranno il loro ultimo disco “Musica Endemica”; per la musica del Salento, invece, ci sarà il Canto antico e le Tre sorelle, mentre la musica degli States sarà rappresentata con il blues di Paolo Bonfanti.

Da non perdere il racconto “Fischia il Vento”, di Mauro Pirovano. Insieme ai Liguriani, la piece verrà presentata nella manifestazione dedicata al Partigiano Felice Cascione (autore del celebre canto “i Fischia il vento”) al Alto, durante le giornate celebrative dedicate a questa importantissima figura della Resistenza.

Come ogni anno, verrà dedicato ampio spazio alla musica celtica. Nella meravigliosa cornice del Castello Spinola, a Campo Ligure, si esibirà il gruppo canadese Les Tireux d’Roches, per la prima volta in Italia. Sarà invece un graditissimo ritorno quello  della bravissima ballerina e virtuosa di concertina  Caítlin Nic Gabhann, una delle figure di spicco della scena musicale in Irlanda; insieme ai Birkin Tree si esibirà in un concerto dedicato alla ricca tradizione irlandese.
E ancora, ci sarà la possibilità di ascoltare la pregiata musica di due valenti violinisti  legati alla verde Irlanda: Marco Fabbri e Colm Murphy con gli Inis Fail.

Molte tra le più suggestive località della Liguria verranno toccate dal Festival: dai Castelli di Castelnuovo Magra al Castello di Campo Ligure, dalla  meravigliosa Pieve di San Nicolò a Bardineto, illuminata da uno stupendo ciclo di affreschi tardo-gotici, alla preziosa chiesa “Vecchia” di Ceriana. Ci saranno inoltre punti di grande interesse naturalistico, come le grotte di Toirano e i Giardini Botanici Hanbury di Ventimiglia. E ancora i borghi medioevali tra cui Ceriana, Castelvecchio di Rocca Barbena , Villanova d’Albenga, Arnasco e Cisano sul Neva e tanti altri. Per  gli amanti dei borghi marinari liguri, le location saranno: Celle Ligure, Albissola Marina, Sestri Levante e Santa Margherita e altri ancora.

Per maggiori info:
Musica nei castelli di Liguria

Direzione Artistica e Coordinamento Organizzativo:
Associazione Culturale Corelli
corelli@corellimusica.it
019.854931

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova e in Liguria – mercoledì 27 luglio 2016
Prossimo articoloBruciabaracche Live Show: la comicità tutta ligure per la rassegna Ridere d’Asgosto
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO