Lush Genova organizza un evento per la tutela del Mediterraneo e la pulizia del litorale

lush genova

Sabato 6 e domenica 7 maggio il negozio Lush Genova devolverà tutti i proventi (meno l’IVA) delle vendite della crema Charity Pot all’associazione ambientalista, che da oltre trent’anni opera per rendere sostenibile il rapporto tra l’uomo e il mare organizzando attività di educazione ambientale e raccolta rifiuti. Marevivo lavora per la conservazione della biodiversità, lo sviluppo sostenibile, la valorizzazione e la promozione delle aree marine protette, la lotta all’inquinamento e alla pesca illegale, l’educazione ambientale, la divulgazione e la ricerca scientifica.

Fin dalla sua fondazione, Marevivo organizza pulizie dei fondali marini e della spiaggia dai rifiuti, sensibilizzando e coinvolgendo sempre più persone; volontari e sub raccolgono materiale inquinante e non biodegradabile che ha un effetto devastante sull’ecosistema marino, come centinaia di batterie esauste, migliaia di pneumatici usati e milioni di mozziconi di sigaretta abbandonati lungo i litorali di tutta la penisola. L’attività di raccolta dei rifiuti rappresenta anche l’occasione per identificare la loro origine, propedeutica alle campagne di Marevivo per favorire la raccolta di rifiuti in mare da parte dei pescatori.

Grazie alla vendita della crema Charity Pot, Lush sostiene pulizia della spiaggia di Camogli organizzata da Marevivo sabato 27 maggio; al termine dell’evento si terrà una lezione di educazione ambientale in loco che coinvolgerà circa un centinaio di persone. Quest’appuntamento rientra nel calendario più ampio di eventi della campagna “Mare Mostro”, che prendono il via a maggio e proseguono per tutta l’estate lungo le coste italiane. Per maggiori informazioni www.marevivo.it .

Durante il fine settimana di solidarietà i volontari di Marevivo saranno a disposizione insieme allo staff di Lush per rispondere a domande e sensibilizzare cittadini ed istituzioni locali sul tema della salute e della salvaguardia dell’ecosistema marino.

Appuntamento:

Sabato 6 e domenica 7 maggio sabato ore 9.30 – 19.30 e domenica ore 14.30 – 19.30

NESSUN COMMENTO