Secondo quanto riportato dagli ultimi dati di settore, aggiornati al mese di febbraio 2020, la Liguria risulta essere la regione più dispendiosa riguardo ai prezzi delle case.

Genova, piazza De Ferrari
Genova, piazza De Ferrari

Nonostante il calo dei prezzi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la Liguria resta stabile al primo posto della classifica dei costi medi degli immobili, registrando dei prezzi record: un’abitazione costa infatti circa 2.513 euro per metro quadrato. Tra le quattro province liguri è Savona quella più cara, con ben 3.279 euro a metro quadro, seguita da quella di Imperia (2.882 euro).
Osservando i dati a livello nazionale, invece, ci sono altre due regioni che completano il podio: la Val d’Aosta e il Trentino Alto Adige, rispettivamente con una media di 2.396 e 2.349 euro; quelle più economiche invece sono il Molise e la Calabria, che superano di poco i 900 euro per metro quadrato.

In un contesto di questo tipo, a cosa bisogna fare attenzione per comprare casa in maniera sicura? Ecco alcuni consigli che possono rivelarsi utili.

Vademecum per l’acquisto sicuro di una casa

Comprare una casa è una decisione che ha un certo peso, motivo per cui ogni dettaglio dovrà essere valutato con attenzione. Vediamo quali sono quelli più importanti prima di procedere all’acquisto.

  1. Scegliere la zona più funzionale

La scelta della zona giusta nella quale acquistare l’immobile è fondamentale, in quanto dovrà risultare comoda per le esigenze di tutta la famiglia, figli compresi. Ovviamente a seconda del quartiere selezionato ci saranno delle variazioni di prezzo, che sarà indispensabile prendere in considerazione; la scelta giusta dovrà quindi andare incontro a tutti i fattori decisionali, dalla comodità di collegamento con le altre zone della città al budget disponibile.

  1. Informarsi su cosa serve per ottenere il mutuo

La possibilità concreta di comprare una casa il più delle volte implica la richiesta di un mutuo presso un istituto bancario, ma per fare in modo che la domanda abbia più probabilità di venire accettata dalla banca si deve essere in possesso di alcuni requisiti ben precisi. Tra questi troviamo ad esempio un contratto di lavoro a tempo indeterminato e l’assenza di ulteriori debiti in sospeso con le banche; la rata, inoltre, non dovrebbe mai superare il 30-35% dello stipendio mensile per essere considerata sostenibile.

  1. Fare attenzione al prezzo

Uno dei punti più importanti da considerare quando si cerca un immobile da acquistare è sicuramente il prezzo. Bisogna fare attenzione, però, in quanto la spesa da affrontare non sarà solo quella del costo dell’immobile: a questa andranno infatti aggiunte spese come quelle notarili e di agenzia, ad esempio. A questo proposito, in ottica di risparmio, può essere utile consultare gli annunci delle case disponibili nella zona d’interesse pubblicati da agenzie immobiliari che operano solo online, cercando appartamenti a Genova su Dove.it, per esempio, così da tagliare questa voce di spesa che arriva a pesare non poco sulla somma finale. È bene sapere, poi, che il più delle volte i prezzi proposti sugli annunci immobiliari sono leggermente gonfiati, e per avere il prezzo “reale” bisogna sottrarre circa il 10% del totale; in fase di trattativa, di conseguenza, è bene non esagerare con le proposte al ribasso, in quanto così facendo si rischierebbe di essere esclusi.

  1. Informarsi sulle agevolazioni disponibili

Se l’immobile da comprare è una prima casa è possibile usufruire del bonus previsto per il 2020, tramite il quale poter sfruttare delle agevolazioni per quanto riguarda l’IVA e le imposte. Per poter procedere con tale richiesta è necessario avere determinati requisiti; l’immobile d’interesse, ad esempio, non dovrà appartenere alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (abitazioni in ville) oppure A9 (castelli e palazzi di pregio).

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiovedì 2 aprile 2020: io resto a casa con Zena Week
Prossimo articoloVenerdì 3 aprile 2020: io resto a casa con Zena Week
Davide Romanini
Nato nel 1969 a Genova, ingegnere, uno dei due soci di Zenazone e co-fondatore di Zenazone.it - Autore di oltre 170 video itinerari turistici in tutta Italia con il format Eats&Travels - Videomaker Ambassador Traipler - Oltre 1.000 fotografie nello stock photography - Inserito nel programma Google Street View - Realizza strategie di Web Marketing e Video Web Marketing

NESSUN COMMENTO

RISPONDI