Lenti a contatto da portare di notte per vedere bene di giorno senza lenti e senza occhiali

Le lenti a contatto miracolose che si portano solo di notte

Lenti a contatto notturne, la nuova frontiera delle lenti a contatto: si mettono la notte e si tolgono di giorno.
Siamo andati a scoprirle nello studio in Albaro di Paola La Rosa, Optometrista Comportamentale che avevamo conosciuto alcuni mesi fa.

Paola La Rosa - Optometrista Comportamentale
Paola La Rosa – Optometrista Comportamentale

Sono lenti ortocheratologiche e hanno come obbiettivo il rimodellamento corneale preciso. La cornea è il tessuto trasparente più esterno dell’occhio, applicandovi la lente studiata con una geometria ad hoc per ogni persona questa ha l’effetto di rimodellarne la forma e compensare il difetto visivo riducendolo sempre di più.
Nate per risolvere problemi di miopia oggi sono utilizzate anche per la compensazione di problemi di astigmatismo, ipermetropia, presbiopia.

Lente esacurva a geometria inversa per ortocheratologia
Lente esacurva a geometria inversa per ortocheratologia Foto By Antonio Calossi (Own work) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons

Lenti a contatto notturne

Queste lenti si mettono la sera prima di andare a dormire, si lasciano tutta la notte e si tolgono la mattina appena ci si alza, con il piacevole risultato di vedere bene per tutta la giornata senza lenti e senza occhiali. L’effetto ovviamente migliora con l’utilizzo (sempre e solo notturno) e arriva a durare per l’intera giornata.
I vantaggi di queste lenti sono molteplici: innanzitutto di notte l’occhio è più protetto che di giorno, quindi avere la lente di notte è meno rischioso che di giorno, in secondo luogo di giorno l’occhio non ha impedimenti alla luce e all’aria con effetti sicuramente benefici legati al maggiore apporto di ossigeno alla cornea, per non parlare dei vantaggi negli sport di contatto dove prendere un colpo portando la lente può essere pericoloso, o al mare, dove un grano di sabbia può essere fastidiosissimo.
Le lenti a contatto notturne quindi sono l’ideale per chi fa sport, nei mesi estivi per chi va al mare e per chi viaggia e ovviamente per chi non ama indossare occhiali.
Il vantaggio è anche per i più piccoli per bloccare la miopia appena si manifesta.

Intervista a cura di Michela Resi
Riprese e montaggio di Davide Romanini
Foto della lente esacurva a geometria inversa per ortocheratologia By Antonio Calossi (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

NESSUN COMMENTO