Come le lezioni di spagnolo aiutano l’inserimento nel mondo del lavoro

Certamente il nostro mondo contemporaneo pone i giovani che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro davanti ad almeno due “must” fondamentali: conoscere il mondo digitale e conoscere le lingue.
Se conoscere il mondo digitale per molti non è poi così difficile essendo i millenial nati digitali, la stessa cosa non si può forse dire per la conoscenza delle lingue anche se sono sempre più frequenti i casi di studio con esperienze, anche di un intero anno, realizzate all’estero pur all’interno del percorso formativo italiano.

Ma quali lingue scegliere tra il vasto panorama possibile? La lingua spagnola è tra quelle più diffuse a livello mondiale, essendo parlata da circa 550 milioni di persone. Ecco allora che apprendere questa lingua tramite lezioni di spagnolo propedeutiche ad un momento di presenza reale in un paese madre lingua, può essere fondamentale per iniziare un percorso di specializzazione in vari ambiti lavorativi che possa poi essere sviluppato in Spagna così come nella maggior parte dei Paesi latino americani.

Le lezioni di spagnolo non rappresentano poi una grande difficoltà per noi italiani, considerando la stessa matrice latina delle due lingue.

La grammatica spagnola infatti è abbastanza simile a quella italiana e molti termini della lingua spagnola sono davvero analoghi e quelli italiani, tanto che la difficoltà può essere rappresentata forse dal non confondersi tra la variante spagnola e quella italiana.

Quali consigli dare a chi desidera seguire lezioni di spagnolo ed apprendere questa lingua? Sicuramente portare avanti lo studio con costanza, le basi della grammatica e le regole per la costruzione delle fasi sono fondamentali. Tuttavia non è l’unico modo, infatti i media e le canzoni possono poi essere utili: seguire trasmissioni televisive o film in lingua spagnola, o cantare canzoni in spagnolo sono alternative comunque valide alla classica lettura di libri in lingua straniera.

Quando si sarà raggiunto un sufficiente livello di comprensione, allora si sarà pronti per un bel viaggio studio in Spagna o in un Paese dell’America latina.

Non è comunque detto che per parlare spagnolo si debba necessariamente andare all’estero: molte località italiane hanno avuto una forte immigrazione latino americana che ha portato ad essere presenti comunità numerose tanto che, ad esempio, a Genova sono nati telegiornali di televisioni locali e rubriche su testate giornalistiche locali in lingua spagnola.

Per questo motivo, conoscere lo spagnolo può rappresentare un punto a proprio favore anche all’interno dei confini nazionali se si vuole lavorare in testate giornalistiche, di interpretariato e di assistenza alle numerose comunità latino americane.

Ma è il settore turistico quello che chiaramente apre più possibilità in ambito lavorativo per le lingue in genere e per la lingua spagnola in particolare.

Pensiamo ad esempio al settore alberghiero o a quello crocieristico che portano nelle nostre città, tra cui anche Genova, persone da ogni parte del mondo molte delle quali di lingua spagnola.

In definitiva, la lingua spagnola apre le porte ad un mondo del lavoro sempre più globalizzato e sempre più basato su una società multi lingue. Oggi infatti, sono molte le aziende che richiedono la conoscenza della lingua spagnola in aggiunta a quella inglese, quest’ultima ormai considerata un must have.

NESSUN COMMENTO