Lago della Chiusa – Itinerario nell’Antica Selva dell’Orba

Il Lago della Chiusa si trova a cavallo tra i comuni di Urbe e di Tiglieto, a circa 600 metri di altitudine

Lago della Chiusa

Serena Siri e Michela Resi al Lago della Chiusa
Serena Siri e Michela Resi al Lago della Chiusa

Itinerario nei dintorni di Tiglieto per raggiungere, nel fitto dell’Antica Selva dell’Orba, il lago della Chiusa, un vero e proprio angolo di paradiso che ci ha fatto conoscere Serena Siri, guida ambientale ed escursionistica che conosce alla perfezione tutti i segreti della vallata.

Il Lago della Chiusa si trova a cavallo tra i comuni di Urbe e di Tiglieto, a circa 600 metri di altitudine in una crocevia di strade antiche che portano dalla valle fino al Monte Dente e all’Alta via dei Monti Liguri.

Siamo nelle zone percorse dalle pedone, le figure femminili riprese e studiate da Ermanno Africano per il suo docufilm “Il Segreto della Pedona” (2017) di cui abbiamo recentemente parlato su ZenaZone.it

L’antica Ferriera

Il lago della Chiusa è così chiamato perché a valle si trovano i resti di una antica Ferriera dove si lavorava il ferro proveniente dalla Corsica utilizzato poi per i chiodi della cantieristica navale e per le inferriate e infrastrutture dei palazzi di Genova come abbiamo visto quando siamo andati a visitare il Museo del Ferro di Masone.

Questo luogo fa parte dell’itinerario di trekking “sulla Via dei Nobili” proposto da Serena Siri

Trekking: sulla Via dei Nobili
CARATTERISTICHE PERCORSO:
Difficoltà: E
Tempo: 5 h
Dislivello: 100 mt

DESCRIZIONE:
Escursione di particolare interesse storico-ambientale.

Antica Selva dell'Orba
Antica Selva dell’Orba

Partenza dalla loc. di Acquabianca per raggiungere, nel fitto dell’Antica Selva dell’Orba, le rovine del Palazzo di caccia dei Marchesi Raggi, risalente ai primi del ‘700, la cappella ed il Tasso Monumentale. Lungo antiche Vie Marenche, del sale, del ferro e del legno, l’itinerario si sviluppa nel Sito d’Interesse Comunitario (SIC) “Beigua-Monte Dente – Gargassa -Pavaglione”; dopo la visita alle antiche rovine l’itinerario prosegue nel fresco del bosco, ridiscendendo la Valle: presso il lago della Chiusa di Acquabianca è prevista sosta per pranzo al sacco, si prosegue poi la discesa sino alla Badia di Tiglieto, con visita all’Abbazia Santa Maria alla Croce, accompagnati dall’Associazione “Amici dell’Abbazia Cistercense Santa Maria alla Croce di Tiglieto”

Per informazioni: http://www.escursioniliguria.com

Ti piace viaggiare?
Gli itinerari in Liguria di ZenaZone.it
Gli itinerari in Italia di Eats&Travels

NESSUN COMMENTO