La rassegna Essai dell’UCI Fiumara riapre la stagione con il film “La sposa bambina”

la-sposa-bambina

A partire da lunedì 12 settembre il circutoi UCI Cinemas ripropone Essai, la rassegna di cinema d’autore, a cadenza settimanale, pensato per tutti gli amanti dei film di qualità. Ad aprire la nuova stagione sarà il film “La Sposa Bambina“, diretto da Khadija Al-Salami, che si basa sul romanzo autobiografico di Nojoud Ali e scritto insieme alla giornalista Delphine Minoui. Il tema del lungometraggio distribuito da Barter Multimedia è molto caro alla regista, che dopo essere andata in sposa a soli 11 anni a un uomo 20 anni più vecchio ha trovato la forza di scappare. Il film non si accontenta di mostrare la brutalità della pratica del matrimonio infantile e combinato, ma racconta anche la complessità della società yemenita, le difficoltà delle famiglie povere del luogo e il punto di vista del padre della ragazza, seppur senza giustificare le sue decisioni.

La trama di La sposa bambina:
Nojoom è una bambina di 10 anni figlia di un negoziate yemenita. Pur amandola molto, il padre costringe la costringe a rispettare la tradizione dello Yemen, che prevedono la totale sudditanza delle donne verso gli uomini. Proprio per questo motivo cambia il nome della figlia in Njoud, “nascosta”, e la dà in sposa a un uomo che ha almeno 30 anni più di lei. Nonostante la promessa di prendersi cura della bambina e aspettare che raggiunga la pubertà prima di consumare il matrimonio, l’uomo la violenta non appena abbandonata la casa dei genitori e la costringe a servire la suocera. Spetterà alla giovane trovare la forza di sottrarsi alla schiavitù e lottare per la propria libertà.

Essai è l’iniziativa con cui UCI Cinemas amplia e diversifica la programmazione puntando sui film d’autore che, normalmente, non sono proiettati nei grandi circuiti cinematografici. L’obiettivo di UCI Cinemas è quello di consolidare il rapporto con quella parte della clientela appassionata di cinema d’autore e attrarre nuovi spettatori all’interno delle proprie sale, rivolgendosi a un target ben specifico essai. Consentirà inoltre al Circuito UCI di attivare, a livello locale, un dialogo con le realtà interessate a progetti di tipo educational e culturale che si legano ai film inseriti in cartellone.

Il prezzo del biglietto per assistere alle proiezioni dei film in rassegna, che saranno proposti ogni lunedì in un doppio spettacolo alle ore 18:00 e alle 21:00,  è di 5,00 Euro. Restano valide tutte le agevolazioni previste per i possessori di Skin ucicard e i convenzionati.

Le prevendite per l’acquisto dei biglietti sono aperte presso le casse delle multisale UCI che proiettano la rassegna. Due sono le modalità per usufruire del Salta la fila alle casse: attraverso il biglietto paper-less disponibile nell’apposita sezione ”My UCI” dell’App gratuita di UCI per dispositivi Apple, Android e Windows Phone, dove sono disponibili i biglietti acquistati tramite App e il sito www.ucicinemas.it, e attraverso il biglietto elettronico inviato via mail a chi effettua l’acquisto sul sito www.ucicinemas.it. I clienti possono comunque acquistare i biglietti anche tramite il call center (892.960) e le biglietterie automatiche self-service presenti sul posto.
Per maggiori informazioni visitare il sito o la pagina ufficiale di Facebook di UCI Cinemas. In alternativa contattare il call center al numero 892.960.

NESSUN COMMENTO