La Fiorentina al Luigi Ferraris per incontrare la Sampdoria, vuole approfittare dello scivolone della Roma contro il Venezia e scavalcarla al sesto posto in classifica.
Gli uomini di Vincenzo Italiano cercheranno i tre punti a Genova, sapendo che li porterebbero a due punti di distanza dai giallorossi nell’ultimo posto utile per la qualificazione all’Europa League.

La sconfitta del Cagliari in casa per 3-1 contro l’Inter ha assicurato alla Sampdoria la sopravvivenza con due partite di anticipo. Con l’orgoglio in mano, la squadra di Marco Giampaolo cercherà almeno di salutare i tifosi di casa in grande stile.

Tuttavia, la Fiorentina non può permettersi un’altra battuta d’arresto e cercherà di infliggere altri danni alla Sampdoria, che non è in forma da cinque partite in Serie A (W1, D1, L3). L’ultima volta i viola hanno ottenuto un’importante vittoria per 2-0 in casa contro la Roma, ponendo fine a una serie di tre sconfitte in campionato e rilanciando la loro candidatura all’Europa League.

Sono passati cinque anni dall’ultima volta che la Fiorentina ha partecipato a una competizione europea. Anche se un risultato non soddisfacente li lascerebbe nella zona di qualificazione della Europa Conference League, gli uomini di Italiano hanno ambizioni più alte.

I motivi di ottimismo non mancano in trasferta. Prima di cadere nella sconfitta per 2-1 contro la Salernitana, la Fiorentina aveva vinto sette degli otto precedenti incontri di Serie A contro squadre che iniziavano la giornata nella parte bassa della classifica.

Tuttavia, sarà compito di Italiano colmare le lacune difensive della sua squadra, che ha visto la Fiorentina andare in trasferta per 14 partite consecutive di Serie A senza un clean sheet. Il primo gol subito potrebbe compromettere le speranze degli ospiti di espugnare il Ferraris. La Fiorentina non ha vinto nessuna delle dieci partite di campionato in trasferta in cui ha subito l’esordio.

La Fiorentina può trarre fiducia dalla vittoria per 3-1 ottenuta nella gara di ritorno. Ora potrebbe completare una doppietta in campionato contro la Sampdoria per la seconda volta in tre anni, e nessuno può escludere che riesca a raggiungere questo obiettivo.

La Lazio insegue l’attaccante della Samp Caputo per affiancare Immobile

Francesco Caputo è stato accostato alla Lazio in estate, alla ricerca di un rinforzo per Ciro Immobile.

Attualmente di proprietà del Sassuolo, il 34enne è in prestito alla Sampdoria dove ha segnato 11 gol in 36 partite di Serie A in questa stagione.

Secondo Il Messaggero, la Lazio può ingaggiare Caputo per 1,5 milioni di euro, ma il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare preferirebbe avere un giovane attaccante come riserva di Immobile.
Tuttavia, il tecnico Maurizio Sarri approva l’acquisto del veterano attaccante.
Infatti, sono già partite le scommesse sui maggiori siti di bookmaker, ma se siete più amanti delle slot, potete dare un’occhiata a Casino777 slot.

Immobile ha segnato 27 gol in 31 partite di Serie A in tutta la stagione 2021/22, ma Sarri ha dovuto fare esperimenti tattici in assenza del capitano.

L’attaccante ecuadoriano Felipe Caicedo è stato la riserva di Immobile fino a quando non ha lasciato la Lazio alla fine della campagna 2020/21 e ha continuato a giocare per il Genoa e l’Inter.

Nel frattempo, Vedat Muriqi è stato mandato in prestito al Mallorca a gennaio dopo aver fallito nei suoi primi 18 mesi con i biancocelesti.

Cosa resta da decidere nell’ultimo turno di Serie A

La penultima giornata ha emesso alcuni verdetti, ma la posta in gioco per l’ultimo turno di Serie A sarà molto alta. A cominciare dallo scudetto, visto che Milan e Inter sono a due punti di distanza. Grazie al vantaggio negli scontri stagionali, ai rossoneri basta un punto contro il Sassuolo per prevalere. I nerazzurri ospiteranno invece la Sampdoria.Le due partite si disputeranno nella fascia oraria delle 18.00. Il Milan solleverà il trofeo a Reggio Emilia.

La Lazio si è matematicamente qualificata per l’Europa League grazie al pareggio in extremis contro la Juventus. La Roma è in testa alla corsa per il secondo posto in questa competizione. Ha un vantaggio di un punto su Fiorentina e Atalanta. I giallorossi faranno visita al Torino venerdì, mentre i viola e la Dea ospiteranno Empoli e Juventus sabato nell’ultimo turno di Serie A. I Gigliati e la Lupa sono a pari merito nei testa a testa, con la seconda che ha una differenza reti nettamente migliore. Entrambe sono in vantaggio sui bergamaschi.

Nella prossima stagione potrebbero esserci otto squadre in Europa. Ciò accadrebbe se la Roma scendesse all’ottavo posto e vincesse la European Conference League, che garantisce la qualificazione all’Europa League. Se chiudesse in settima posizione e sconfiggesse il Feyenoord, non ci sarebbero rappresentanti italiane nella terza coppa continentale.

La lotta per la retrocessione si riduce a due squadre.
Venezia e Genoa sono matematicamente retrocesse, mentre Spezia e Sampdoria hanno ottenuto la loro permanenza prima dell’ultimo turno di Serie A.
La Salernitana ha due punti in più del Cagliari in vista dell’Udinese. I sardi devono battere i lagunari e augurarsi che i Granata perdano o pareggino.
I granata sono in vantaggio nella differenza reti, mentre le due squadre hanno pareggiato in entrambi gli incontri.

NESSUN COMMENTO