La figura del Balilla protagonista dell’incontro settimanale con “I Martedì de A Compagna”

Balilla

Martedì 6 dicembre, alle ore 17.00, nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano (dall’uscita della metropolitana), nell’ambito delle conferenze I Martedì de A Compagna, che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il X appuntamento del ciclo 2016-2017: Liliana Bertuzzi: “5 dicembre 1746: quando il Popolo si desta…” a ingresso libero.

Il 5 dicembre 1746 il popolo genovese insorse contro le truppe austriache che avevano occupato la Repubblica di Genova, riuscendo il 10 dicembre a cacciare il nemico oltre le mura della città; e fu un ragazzino di soli 11 anni, in seguito chiamato “Balilla”, che diede inizio alla rivolta con il famoso gesto del lancio del sasso al grido “Che l’inse?”. Un secolo dopo, nella grande manifestazione patriottica del 10 dicembre 1847 al Santuario di Oregina, la figura del “Balilla” assurgerà a simbolo del riscatto nazionale.

La relatrice Liliana Bertuzzi, laureata in lettere classiche, svolge la sua attività presso l’Istituto Mazziniano-Museo del Risorgimento, dove, come responsabile della Didattica, effettua visite guidate al pubblico e alle scuole. Si occupa di ricerca storica e attualmente è presidente del Comitato di Genova dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. Ha pubblicato alcuni articoli relativi al periodo risorgimentale, con particolare riferimento alla Liguria.

La conferenza si tiene nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università di Genova in Sarzano (350 posti a sedere). Si tratta della chiesa sconsacrata che è sulla piazza ed è raggiungibile, oltre che con la metropolitana, da piazza Carignano percorrendo il ponte di Carignano (via Ravasco) oppure lungo la direttrice piazza Dante, Porta Soprana, via Ravecca, Sarzano.

NESSUN COMMENTO