Inaugurazione della mostra “Arrivederci” presso le sale di Villa Croce

Arrivederci
Arrivederci

Martedì 31 maggio, alle ore 18:30, verrà inaugurata a Villa Croce la mostra personale di Ettore Favini intitolata “Arrivederci”, a cura di Chiara Vecchiarelli. Si tratta di un progetto espositivo che vive di diversi momenti nel tempo e nello spazio: articolato in una esposizione in due tempi, con una doppia mostra personale presso il Museo MAN di Nuoro e il Museo Villa Croce di Genova, il progetto trova un prolungamento cartaceo con una pubblicazione in preparazione.

Il lavoro di Ettore Favini verte da oltre dieci anni intorno alla relazione tra l’opera e l’ambiente nel quale si inserisce, che sia esso un luogo fisico o una narrazione collettiva. Nei suoi lavori, che sono spesso site specific, l’ambiente diventa al contempo soggetto, protagonista e mezzo di indagine del suo rapporto con l’uomo. In forza di questo meccanismo relazionale, è la stessa fruizione dell’opera che diventa lo strumento per una nuova relazione con lo spazio pubblico.
Per realizzare Arrivederci, Favini ha compiuto un viaggio tra le narrazioni dei tessitori sardi che ha incontrato nel corso di un processo di conoscenza del paesaggio sardo e delle persone che lo popolano. Durante questo viaggio insulare ha ricevuto in dono dai tessitori incontrati oltre cento tessuti, ciascuno carico di una storia che andrà a intrecciarsi con le altre, divenendo il materiale del nuovo corpo di opere che l’artista presenterà in mostra. È dunque il rapporto tra la trama e l’ordito a creare la base di questa mostra, che attraverso un grande ritratto corale dell’Isola trasforma il limbo temporale che il titolo annuncia nell’augurio di rivedersi presto che ogni mostra incarna.

Ettore Favini
Ettore Favini

Ettore Favini (Cremona, 1974) vive e lavora a Milano. Ha esposto in importanti istituzioni nazionali e internazionali tra le quali ricordiamo: Italian Academy of Columbia University, New York; ISCP, New York; Song Eun Art Space, Seoul; Ocat, Shanghai; Futura Space, Praga; Fondazione Sandretto Re Rebaudengo,Torino; PAC, Milano; Galleria d’Arte Moderna, Milano; MA.GA, Gallarate; CCCS Strozzina, Firenze; Fondazione Pastificio Cerere, Roma; Accademia di Francia; Roma; American Academy, Roma; Fondazione Olivetti, Roma; Museo Riso, Palermo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGira tra i libri: la seconda edizione prende vita tra le piazze di Albenga
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – lunedì 30 maggio 2016
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO