L’estetica professionale oggi si sta aprendo sempre di più alle diverse opportunità offerte dal mondo biologico, naturale e che si rifà a principi antichi che però possono essere declinati in chiave moderna per fornire benessere e bellezza ai propri clienti.

Ed è proprio in un periodo che vuole riscoprire l’importanza della medicina naturale e dei rimedi estetici a base di prodotti di completamente provenienti da componenti offerti dalla natura, che nei centri estetici iniziano ad esserci sempre più professionisti che si rifanno anche a soluzioni antiche ma efficaci e sempre più ricercate.

Pertanto non c’è da stupirsi del diffondersi dell’interesse verso una cultura sempre più orientata alle soluzioni naturali e a riguardo le linee cosmetiche per centri estetici Ayurway, tra le più scelte nel settore, confermano i progressi in materia nonché l’efficacia della cosmesi naturale.

Ayurveda: la scienza della vita arriva in campo estetico

Bisogna sottolineare che l’ayurveda oggigiorno rappresenta la medicina più antica del mondo e anche la più diffusa dopo quella occidentale. Secondo i dati è ben un quinto della popolazione mondiale ad utilizzare e curarsi con rimedi ayurvedici.

In India questa è una medicina ufficialmente riconosciuta, insegnata alle superiori e anche all’università che richiede sette anni di studio per diventare medico ayurvedico.

Questa premessa necessaria, per capire come non si stia parlando di una moda del momento, ma di una vera e propria medicina alternativa che ha come tutti i vari rimedi medici, un valore intrinseco anche nell’uso in campo estetico.

L’estetica da sempre attinge alla medicina per tantissimi trattamenti. Ma oggi che si tende sempre più ad apprezzare e promuovere una forma di benessere naturale, non è possibile sottrarsi all’impiego di alcuni rimedi e tecniche che promuovono l’uso dell’ayurveda in ambito estetico.

Soprattutto, lo scopo dei trattamenti ayurvedici in estetica è quello di: migliorare il benessere del corpo e dello spirito, principalmente attraverso l’uso di specifici prodotti naturali da utilizzare per trattamenti rilassanti e massaggi.

Il massaggio ayurvedico: una delle pratiche più richieste

Una delle pratiche che viene più svolta e richiesta all’interno dei centri estetici è proprio il massaggio ayurvedico. Il massaggio ayurvedico viene proposto in varie forme e prevede che si utilizzino prodotti specifici e anche delle tecniche che servono ad andare a toccare 108 punti che sé stimolati migliorano lo stato di salute.

Il massaggiatore in questo caso deve usare le mani, le punta delle dita, i gomiti, gli avambracci e anche i piedi e il peso del corpo per riuscire a fare in modo corretto le pressioni previste nei punti preposti.

A questo tipo di massaggio si vanno poi ad unire l’uso di olii terapeutici e di prodotti ayurvedici naturali che possono con le loro esclusive proprietà andare a migliorare i risultati che si ottengono durante il trattamento.

Gli oli ayurvedici

Come accennato, in campo estetico principalmente si dà spazio all’uso di specifici prodotti naturali che prendono le loro ricette dall’uso dei principali rimedi offerti dalla medicina ayurvedica. Questi oli sono sempre completamente vegetali, in genere spremuti a freddo, e ricchi di semi, frutti, foglie, cortecce, radici.

La lavorazione di ogni erba permette di attivare funzionalmente delle specifiche aree e fornire ai clienti una specifica sensazione di benessere, il tutto senza l’uso di alcun componente chimico.

I prodotti grazie alla loro naturalità e all’assenza di solventi chimici o di altri conservanti di origine sintetica, sono in grado di far penetrare nella pelle durante il massaggio o il trattamento solo componenti che vanno a promuovere il benessere del cliente.

Proprio per queste loro caratteristiche e per il riconosciuto benessere offerto dai rimedi ayurvedici che oggi sempre più professionisti dell’estetica scelgono di proporli e usarli nel proprio centro.

NESSUN COMMENTO