Groppo e le maschere apotropaiche – I Misteri della Val di Vara

Groppo è conosciuto e ricercato da studiosi e appassionati per le sue misteriose maschere apotropaiche sparse lungo il paese

Groppo e le maschere apotropaiche – I Misteri della Val di Vara
L’ultima tappa del nostro viaggio nel mistero è nel piccolo borgo di Groppo, vicino a Sesta Godano nella Val di Vara.
Pochissimi abitanti, il borgo si anima in estate, ma noi abbiamo avuto il privilegio di visitarlo nel silenzio che lo riporta alle sue origini medioevali.
Ma Groppo è conosciuto e ricercato da studiosi e appassionati per le sue misteriose maschere apotropaiche sparse lungo il paese, si dice, per allontanare il malocchio.
Ma il loro vero significato e simbologia si perde nella notte dei tempi, forse dovevano incutere timore e soggezione nei forestieri che transitavano per il borgo, in ogni caso la loro era una misteriosa valenza magica a protezione del borgo, della casa e degli abitanti della casa dove erano collocate.

Le maschere non sono presenti solo a Groppo ma anche in altri paesi della Val di Vara, quasi sempre sono murate delle pareti esterne delle case, accanto alle porte o sugli architravi in modo da essere visibili dalla strada.

Le origini di queste queste antiche sculture sembrano essere precolombiane e le forme del volto umano si limitano ai tratti somatici principali del volto umano come occhi, naso, bocca lasciando indefinito il resto del viso.

Roberta ha incontrato tre memorie storiche di Groppo, è sempre affascinante farsi raccontare i luoghi da chi li ha vissuti per tutta la vita.

Guarda anche il video sul Violinista Fantasma di Scogna Sottana

Guarda anche il video sul leggendario Vincenzo Colombo

Guarda anche il video sul Mistero del Ponte di Garolo

NESSUN COMMENTO