Gli appuntamenti della settimana al Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce

museo d'arte contemporanea villa croce

Mercoledì 22 febbraio, ore 18:00 – Ciclo di conferenze: l’arte che ha cambiato l’arte. “La nascita della minimal art
Mercoledì 22 febbraio a Villa Croce avrà luogo il terzo appuntamento del ciclo di incontri “L’arte che ha cambiato l’arte, un itinerario nell’arte contemporanea attraverso 12 mostre” che l’Associazione Amici di Villa Croce ha ideato per tutti coloro che vogliano avvicinarsi all’arte contemporanea. La rassegna intende ripercorrere la vicenda dei principali movimenti e protagonisti dell’arte europea e statunitense, dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi, attraverso un punto di vista particolare.

A cura di: Anna Costantini.
Ingresso libero
Prenotazione obbligatoria
Durata prevista: 1h circa
Per info e prenotazioni: amixivillacroce@gmail.com

Giovedì 23 febbraio, ore 18:00 – Opening Cesare Leonardi: Strutture 
Villa Croce presenta la prima mostra comprensiva sul lavoro di Cesare Leonardi (Modena, 1935). Architetto e fotografo, nel corso di una carriera professionale durata più di quarant’anni Leonardi ha continuamente messo in discussione il confine tra progettazione e pratica artistica. La mostra, organizzata in stretto contatto con l’Archivio Leonardi, mette in luce la dimensione personale e allo stesso tempo poliedrica della sua produzione. Cesare leonardi: Strutture è un percorso intimo attraverso lo straordinario corpus di Leonardi, nel quale, nonostante le applicazioni più varie, emerge costantemente la tensione tra opera d’arte e prodotto artigianale, così come tra elemento singolo e struttura.

Per info:

010.580069
luisa.mazier@gmail.com
museo@villacroce.org
villacroce.org

Archivio Architetto Cesare Leonardi
archivioleonardi.it

Galleria Civica di Modena
galleriacivicadimodena.it

Sabato 25 febbraio, ore 19:30 – Teatro in breve 04/ Il passeggero
Villa Croce, in collaborazione con Gruppolimpido, presenta l’ultimo appuntamento della minirassegna di spettacoli della durata di 15 minuti pensati per le stanze espositive del Museo di villa Croce. Un uomo, una donna. Rumori fastidiosi, domande difficili, risposte impossibili. Il passeggero è una riflessione sul presente e sull’origine di tutto, un tentativo di avviare un discorso “umano” ribaltando cio’ che abbiamo imparato da bambini e provando a dare una risposta alla piu’ antica delle domande “da dove veniamo?“.

Scritto e diretto da: Raffaella Russo
Attori: Federico Alfano, Sara Sorrentino
Lo spettacolo inizia alle ore 19.30 (numero massimo di spettatori per rappresentazione: 20) e sarà ripetuto ogni trenta minuti.
Inizio ultimo spettacolo: ore 21:00
Ingresso: 5,00 Euro, incluso visita alle mostre temporanee di Cesare Leonardi e Digital Warhol.
Inoltre, il pub Kowalski, avrà cura di dissetare gli ospiti nell’area relax al primo piano, particolarmente allestita in occasione della mostra di Cesare Leonardi: Strutture.

Info e prenotazioni:

010 580069
3496265269
3479691787
3296166082
museo@villacroce.org.
È un evento OpenYourArt

Domenica 26 febbraio, ore 15:30 – Workshop di scrittura visiva “Innesti bestiali
Villa Croce è lieta di ospitare il workshop di scrittura visiva “Innesti bestiali”. L’intento è quello di scrivere ed illustrare (con tecnica mista) una storia collettiva, “mixando” parole e immagini in un flusso libero e fantastico. Innesti Bestiali! fa parte de I Laboratori Fantastici, una fabbrica di storie per bambini e adulti piccoli piccoli, una sorta di gioco per stimolare il pensiero divergente e la fantasia, con una particolare attenzione all’editoria e al design. Promuovendo la scuola del non sense linguistico e delle arti miste l’intento è quello di scrivere ed illustrare una storia: unire parole e immagini per trasformare il foglio in uno spazio aperto di sperimentazione (con momenti di confronto collettivi e individuali), dove mixare elementi differenti che raccontino (o non raccontino) qualcosa.
Un progetto di: Storie da non raccontare 
Durata: 2.30 h
Costo: 35,00 Euro, materiali inclusi
Numero massimo partecipanti: 13

Info e prenotazioni:
info@villacroce.org
010 580069
3496265269
3479691787
3296166082

Digital Warhol. La digital art segreta di Andy Warhol – fino al 26 febbraio
ll Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce porta in mostra, fino alla fine di febbraio, “Digital Warhol”: un percorso tra le opere di digital painting eseguite da Andy Warhol su un PC Amiga 1000 nel 1985, alla scoperta degli aspetti meno conosciuti e più sperimentali del lavoro dell’artista. Una scoperta recente per un’esperienza stroboscopica: sullo schermo del Commodore si alternano scarabocchi, colori, rielaborazioni fotografiche, che rendono Warhol un precursore non tanto per aver sperimentato la commistione tra pittura e digitale, quanto per essersi da subito mostrato consapevole delle potenzialità, in ambito artistico, di competenze e tecnologie nuove.

Biglietti:
-Intero 5,00 Euro
-Ridotto 3,50 Euro

Orari di apertura del Museo:
Giovedì – Venerdì 12.00-19.00
Sabato – Domenica 10.00-20.00

Per maggiori informazioni:
010 580069
museo@villacroce.org
Silvia Celeste Calcagno “If (But I can explain)” – fino al 19 febbraio
Continua la mostra di Silvia Celeste CalcagnoIf (but I can explain)” a cura di Alessandra Gagliano Candela. Progetto studiato site-specific per la Project Room al primo piano del Museo, If ( but I can explain) presenta una nuova condizione del proprio “stare”. Partendo da un lavoro autobiografico, l’artista evoca una condizione di sospensione, in cui il corpo di donna vive o sopravvive. In una riflessione metafisica, gli oggetti del quotidiano, gli abiti, le fotografie appese al muro, diventano il racconto di una quotidianità infranta. Come nei fotogrammi di un film, vengono proposti brandelli di una vita che è stata spogliata, depauperata, violata. Un’esistenza che si interroga su quel che è stato e su quel che sarebbe potuto essere.

Ingresso gratuito
Orari di apertura del Museo:
Giovedì – Venerdì 12.00-19.00
Sabato – Domenica 10.00-20.00

Per maggiori informazioni:
010 580069
museo@villacroce.org

Open Your Art
Open S.R.L Siavs è la nuova società di gestione sperimentale del Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce. Dal 2016, a conclusione del Master in Management dei Beni Museali promosso dalla Fondazione Edoardo Garrone con il Comune di Genova e Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, la start up innovativa a vocazione sociale entra a far parte del sistema integrato per la gestione, promozione e valorizzazione del Museo. Il team è composto da tre giovani imprenditrici che hanno studiato a lungo come valorizzare il patrimonio pubblico attraverso un business economicamente sostenibile e fortemente integrato in un progetto culturale di stampo cittadino.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova e in Liguria – mercoledì 1 marzo 2017
Prossimo articoloAl Teatro della Tosse la prima nazionale di “I Giusti” di Albert Camus
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO