“Fra Legno e Pietra”: la mostra permanente di Gianfranco Timossi al Castello di Campo Ligure

fra legno e pietra

Sabato 2 giugno, alle ore ore 17.00, si terrà l’inaugurazione della mostra permanente dello scultore Gianfranco Timossi nelle sale del Castello di Campo Ligure “Fra Legno e Pietra”. Un racconto attraverso sculture lignee nelle antiche mura del castello di Campo Ligure sull’essenza della natura umana nel suo dispiegarsi nel tempo. Fenomenologia di forma e sentimento capace di autocomprendersi razionalmente nella rappresentazione artistica.

In mostra è l’umanità colta nel tempo, attraverso le età della vita e gli stati d’animo che le accompagnano: la fanciullezza, la maturità, l’origine di una nuova vita nel rapporto quotidiano e prima ancora ideale fra madre e figlio, la senilità e il rapporto fra passato e futuro.

La dimensione di quotidiana intimità delle opere qui esposte completa quella sociale, collettiva, onirica e mitica dei lavori in mostra al “Giardino di Tugnin”, restituendo all’osservatore una comprensione più profonda della personalità dell’autore.

Gianfranco Timossi (Campo Ligure nel 1936) ha vissuto e lavorato per anni a Rodi, patria
riconosciuta di grandi scultori, filosofi e scrittori, ritornando poi a vivere e a coltivare la sua arte a Campo Ligure. Fin da bambino subisce il fascino dell’attività del nonno artigiano, nella cui antica bottega è solito trascorrere intere giornate, per conoscere quegli antichi strumenti e quelle tecniche a metà tra l’arte e il mestiere.

La sua passione per il legno nasce spontaneamente e cresce tra le mura di questo laboratorio, dove la sua acquisita manualità nel creare diviene arte. Ogni scultura è realizzata con fantasia e originalità, e le consuete forme classiche diventano opere colme di armonia, forza, umanità e sogno. Ha partecipato a numerose esposizioni di arte individuali e collettive, ottenendo grande successo di critica e pubblico.

Il “Giardino di Tugnin” è sorto a Campo Ligure nel 2011 alle pendici del Castello che sovrasta il borgo. E’ raggiungibile sia attraverso i vicoli stretti del centro storico sia attraverso i viottoli che circondano il castello, entrando dalla porta principale dello stesso. Frutto di un lungo lavoro di un gruppo di amici e fortemente voluto dal suo ideatore, lo scultore Gianfranco Timossi ne raccoglie le opere diventando a tutti gli effetti il suo museo all’aperto dove sono raccolti i suoi capolavori e dove tutt’ora continua a lavorare.

Apertura Castello Spinola e mostra permanente:
Da giugno a settembre, sabato e domenica h. 10-12 e h. 15-18. Previo appuntamento negli altri giorni e periodi dell’anno.

Salita sulla torre del Castello:
Da giugno a settembre, sabato e domenica h. 11.30 e h. 17.30, massimo 10 persone, minori accompagnati.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
Castello Spinola, Campo Ligure (Ge)

Itur s.c.
010.920099 – Cell. 3404712796
museofiligrana@coopitur.com

NESSUN COMMENTO