Eventi a Genova e in Liguria – martedì 15 ottobre 2019

I Martedì de A Compagna celebrano Vittorio Gassman a 20 anni dalla sua scomparsa
Martedì 15 ottobre alle ore 17.00 nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano, dall’uscita della metropolitana, A Compagna nell’ambito delle conferenze I Martedì de A Compagna, che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il IV appuntamento del ciclo 2019-2020 con Andrea PanizziVittorio Gassman (1999-2019): a vent’anni dalla scomparsa di un “genovese” a ingresso libero.

Concerti e spettacoli a Genova e in Liguria – Ottobre 2019
La lista dei concerti e degli spettacoli in Liguria, che sono in programma per il mese di ottobre 2019 a Genova, Savona, Imperia a La Spezia. Scopri l’elenco diviso per provincia e per data, così da restare sempre aggiornato ovunque ti trovi in Liguria: sono tantissimi gli appuntamenti da non perdere, per vivere un mese davvero indimenticabile all’insegna della musica e del teatro!

Festival Nuovo Cinema Europa 2019 -fino al 18 ottobre
Dal 11 al 18 ottobre 2019 si svolge il Festival Nuovo Cinema Europa, l’unico festival cinematografico italiano incentrato sulle opere prime europee. Il Festival Nuovo Cinema Europa – giunto alla sua 10° edizione – è un evento internazionale che si svolge annualmente a Genova dal 2010 portando in città il cinema continentale contemporaneo, con l’obiettivo di far conoscere e promuovere in Italia i registi esordienti attraverso un’accurata selezione di lungometraggi di qualità, a cui si affiancano una sezione di corti europei e un focus sul cinema italiano. Tutti i film sono in lingua originale, sottotitolati in italiano. Nella settimana del Festival si alternano proiezioni, dibattiti e workshop. Il Festival Nuovo Cinema Europa è anche sostenitore dei giovani talenti, della creatività e del multiculturalismo.

Paesaggi Interiori / Landscapes from within: la mostra a Castello D’Albertis -fino al 31 ottobre
Paesaggi interiori/Landscapes from within è la rappresentazione di come il territorio e le tradizioni soffochino l’identità delle popolazioni che ne sono parte quando sono viste attraverso la lente dell’essere indigeni, del diritto alla sovranità e delle attuali condizioni di vita a Turtle Island. Turtle Island è il territorio oggi meglio conosciuto come Nord America, che come noto fu “frequentato” da Cristoforo Colombo. La mostra organizzata negli spazi storici di Castello D’Albertis di Genova, è un forte richiamo alla sempre presente questione della decolonizzazione all’interno delle istituzioni artistiche e mette in moto una riflessione relativa agli stati d’animo individuali su queste tematiche di carattere nazionale e sociale.

Bernardo Strozzi. La conquista del colore -fino al 12 gennaio
Dall’11 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020 Palazzo Nicolosio Lomellino ospita “Bernardo Strozzi (1582/1644). La conquista del colore”: una mostra monografica dedicata al celebre prete genovese. L’esposizione rappresenta un evento straordinario, sia dal punto di vista scientifico che culturale, con l’eccezionale opportunità di esporre le opere del pittore a confronto diretto con il suo ciclo di affreschi-capolavoro, riportato alla luce nel Palazzo nel 2000 e l’unico esposto al pubblico in un contesto museale. Nelle cinque sale al piano nobile di Palazzo Nicolosio Lomellino, l’esposizione – che conta una cinquantina di opere, di cui una ventina mai esposte e sette inediti assoluti – ripercorre i principali momenti artistici del maestro, con l’obiettivo di mostrare al pubblico il meglio della sua opera e gli aspetti più affascinanti del suo singolare contributo alla storia della pittura genovese del Seicento.

“Cinepassioni. Storie di immagini e collezionismo” alla Loggia della Mercanzia -fino al 19 gennaio
L’esposizione “Cinepassioni. Storie di immagini e collezionismo“, organizzata dal Comune di Genova, nasce dal desiderio di valorizzare e far conoscere tre importanti realtà legate al cinema presenti in città: la Cineteca D.W. Griffith, fondata da Angelo Humouda, la Collezione intitolata a Stefano Pittaluga e la Collezione Cine Ciak, rispettivamente centrate sul patrimonio filmico, sulla tecnologia cinematografica e sull’oggettistica. Tre raccolte, in larga parte mai mostrate al pubblico, estese dalle origini della storia del cinema a oggi, e simbolo di un collezionismo “spontaneo” che unisce ricerca storica e passione cinefila.

Anni Venti in Italia – l’età dell’incertezza, a Palazzo Ducale -fino al 1 marzo
Dal 5 ottobre 2019 all’1 marzo 2020 presso l’Appartamento del Doge di Palazzo Ducale, arriva la mostra Anni Venti in Italia. L’età dell’incertezza, in cui vengono rappresentati l’inquietudine e i grandi cambiamenti che hanno caratterizzato gli anni ’20. Un viaggio di indagine attraverso le arti plastiche e pittoriche per interpretare e comprendere al meglio il periodo in questione. Gli anni Venti hanno infatti rappresentato un momento cruciale: dal crollo delle certezze e dell’ottimismo che avevano pervaso il primo decennio del nuovo secolo alla crisi mondiale del decennio successivo, annunciata dal crollo di Wall Street dell’ottobre 1929, seguita dalla progressiva affermazione sullo scacchiere internazionale di regimi dittatoriali e che si è conclusa con un nuovo conflitto.

Gli eventi di Villa Pagoda della stagione 2019/2020: il calendario completo -fino al 1° maggio
Villa PagodaScopri tutti gli eventi di Villa Pagoda (via Capolungo 15, Genova Nervi), residenza ottocentesca che si apre sempre più alla città con concerti, spettacoli di cabaret, show, esibizioni di danza, aperitivi e cene studiate ad hoc. La nuova stagione 2019/2020 di Villa Pagoda si propone con un format nuovo ed esilarante, con undici comici pronti a mettersi alla prova sia con nuovi sketch, sia con i piatti della tradizione genovese e delle ultime tendenze culinarie.

“Fra Legno e Pietra”: la mostra permanente di Gianfranco Timossi al Castello di Campo Ligure
fra legno e pietraLa mostra permanente dello scultore Gianfranco Timossi Fra Legno e Pietra” si tiene nelle sale del Castello di Campo Ligure. Si tratta di un racconto attraverso sculture lignee nelle antiche mura del castello di Campo Ligure sull’essenza della natura umana nel suo dispiegarsi nel tempo. Fenomenologia di forma e sentimento capace di autocomprendersi razionalmente nella rappresentazione artistica. In mostra è l’umanità colta nel tempo, attraverso le età della vita e gli stati d’animo che le accompagnano: la fanciullezza, la maturità, l’origine di una nuova vita nel rapporto quotidiano e prima ancora ideale fra madre e figlio, la senilità e il rapporto fra passato e futuro.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova e in Liguria – lunedì 14 ottobre 2019
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – mercoledì 16 ottobre 2019
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO