Eventi a Genova mercoledi 2 marzo 2016

Il Vento Ariel di Camogli ci insegna a preparare il gustoso cocktail Margarita. Visitiamo insieme il borgo di Tellaro, uno dei più belli d’Italia, e Galleria Mazzini, il salotto di Genova. Continuano i capitoli del Diario di una Mamma.

——————————————————————————————

[VIDEO] PREPARAZIONE DEL COCKTAIL MARGARITA AL VENTO ARIEL

Il Margarita è un tipico cocktail messicano a base di tequila, famoso in tutto il mondo. In latino “margarita” significava perla, in spagnolo è la traduzione della parola margherita.
Le proporzioni sono variabili, in questa versione 7 parti di Tequila, 2 di Cointreau e 1 di limone. Erika lo ha provato preparato da Davide Groppi, chef del Vento Ariel di Camogli e barman AIBES: Associazione Italiana Barman e Sostenitori.

ALLA SCOPERTA DI BOGLIASCO CON MICHELA RESI

Il simbolo del borgo di Bogliasco è il ponte romano che attraversa il torrente omonimo quasi alla sua foce. La costruzione attuale risale al XIII secolo e radicali interventi di ristrutturazione furono fatti nel XVII secolo.
Michela essendo una cantante non si dimentica di nominare Umberto Bindi, nato proprio a Bogliasco, che insieme a Bruno Lauzi, Gino Paoli, Fabrizio De André e Luigi Tenco è uno dei maggiori esponenti della cosiddetta scuola genovese dei cantautori, artisti che rinnovarono profondamente la musica leggera italiana.
Rimanendo in campo musicale a Bogliasco è stato girato il video musicale di Shimbalaiê della cantautrice brasiliana Maria Gadú, con la partecipazione di alcuni abitanti del borgo.
Ma pensate che in questo borgo così piccolo nacque anche la marchesa Carina Massone Negrone, nobildonna e pioniera dell’aviazione italiana. Fu la prima donna italiana a conseguire nel 1933 il brevetto da pilota di aerei e stabilì diversi record in aeronautica. A Bogliasco c’è una piazzetta, molto panoramica, dedicata proprio a lei.
A Bogliasco si pratica anche il surf in quanto si formano delle onde particolarmente adatte a questa disciplina e la località è segnalata anche su siti stranieri specializzati in questo sport.

 

Erika a Tellaro

VISITIAMO INSIEME AD ERIKA UNO DEI BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA: TELLARO

A ridosso delle Cinque Terre un altro bellissimo borgo ligure, Tellaro. Le sue stradine che portano fino al mare e i suoi suggestivi scorci lo fanno appartenere ai Borghi più Belli d’Italia.

IL CLUB ZENAZONE PER GLI ADDETTI AI LAVORI DELLA RISTORAZIONE E DEL TEMPO LIBERO IN LIGURIA

Il CLub Zenazone - per gli addetti ai lavori
Il Club Zenazone – per gli addetti ai lavori

Zenazone incontra gli “addetti ai lavori”, ci perdoneranno i nostri lettori abituali per questa “comunicazione di servizio”, ma il Club Zenazone ci permetterà di migliorare la qualità della presentazione degli eventi che quotidianamente trovate sul portale.
Aggiornamento, formazione, opportunità e investimenti marketing mirati saranno gli argomenti di report e dispense.
L’iscrizione? è gratuita a questo indirizzo.

DIARIO DI UNA MAMMA

Chiara e Sofia
Chiara e Sofia

Cambiamento, crescita, paura e grande felicità … gioia profonda.
Tutti questi sentimenti si sommano e cercano di raccontare un momento di vita unico, talmente particolare da essere quasi indescrivibile.
Capitolo 1 – La Gravidanza
Capitolo 2 – Il Parto
Capitolo 3 – Il Ritorno a casa
Capitolo 4 – I Primi Giorni
Capitolo 5 – Nascono anche i Genitori
Capitolo 6 – Le prime preoccupazioni
Capitolo 7 – Il battesimo
Capitolo 8 – Un legame indissolubile
Capitolo 9 – Il primo Natale di Sofia
Capitolo 10 – Lo Svezzamento
Capitolo 11 – Sofia cresce: ogni bambino sa come fare ad essere sempre al centro dell’attenzione
Capitolo 12 – Le prime sorprese…e la prima influenza
Capitolo 13 – Mamma: senza ferie, riposi o pause pranzo. Ma tante soddisfazoni.
Capitolo 14 – Un Legame Fortissimo
Capitolo 15- Il primo anno insieme
Capitolo 16 – I problemi dell’estate
Capitolo 17 – La prima vacanza di mamma e papà con la piccola Sofia
Capitolo 18 – Sofia, una piccola persona dall’immensità spirituale
Capitolo 19 – I primi passi verso l’indipendenza
Capitolo 20 – Aspettando il Natale
Capitolo 21 – Grazie a nostra figlia, cresciamo anche noi
Capitolo 22 – Il Carnevale dei bambini, la principessa Sofia
Capitolo 23 Tra giochi, sorrisi e progressi, Sofia cresce in fretta
Capitolo 24 Quando tutto diventa un gioco
Capitolo 25 – Diario di una mamma: grazie a tutti i giovani papà!
Capitolo 26 – Diario di una mamma – Il compleanno di Sofia
Capitolo 27 – Diario di una mamma: crescere e maturare in vacanza!
Capitolo 28 – Diario di una mamma: tanti nuovi traguardi da condividere insieme!
Capitolo 9 – Diario di una mamma: Caro Babbo Natale…
Capitolo 10 – Diario di una mamma: i “terrible two
Capitolo 11 – Diario di una mamma: tra coriandoli ed insegnamenti
Capitolo 12 – Diario di una mamma – Viva le mamme imperfette
Capitolo 13 – Diario di una mamma: nuove amicizie e tanta gratitudine
Capitolo 14 – Diario di una mamma: basta un sorriso per essere amici
Capitolo 15 – Diario di una mamma: le vacanze, il compleanno e un amico a quattro zampe
Capitolo 16 – Diario di una mamma: cambiamenti importanti
Capitolo 17 – Diario di una mamma: un autunno pieno di cambiamenti

INSIEME A GALLERIA MAZZINI, IL SALOTTO DI GENOVA

La Galleria Giuseppe Mazzini è “il salotto buono” di Genova, un camminamento coperto situato nel centro di Genova, in prossimità del Teatro Carlo Felice e di piazza De Ferrari.
E’ parallela a via Roma, la via più elegante di Genova, sede di negozi di importanti marchi.
Sia Galleria Mazzini, sia via Roma furono costruite tra il 1870 e il 1880.
Via Roma originariamente era la prosecuzione di via Assarotti, in questa seconda parte della strada si pensò di realizzare una seconda fila di palazzi con inframmezzata una galleria di passaggio con una copertura vetrata. Nel 1874 con decreto regio si proclamano di pubblica utilità questi lavori che portano all’apertura della Galleria Mazzini.
E’ un tipico esempio di architettura del ferro, un tipo di produzione architettonica che si diffuse in Europa all’inizio dell’Ottocento, soprattutto in Francia e l’Inghilterra, ma anche in Italia.
La Genova del tempo visse l’inaugurazione come un grande avvenimento grazie alle vetrate scintillanti, ai lampadari in bronzo e alle grandi cupole in vetro attraverso le quali la galleria è naturalmente illuminata…. Ma presto all’epoca fu considerata troppo lussuosa … e non apprezzata da tutti, nel tempo diventò luogo di ritrovo di intellettuali e personalità illustri nell’Ottocento.
Dal 1926 è sede della Fiera del libro, ogni mercoledì e giovedì del mese invece, qui si svolge la Fiera dell’antiquariato.
All’inizio degli anni 1990, in occasione del rinnovo degli per le “Colombiadi” del 1992, è stato rifatto il selciato della Galleria Mazzini, togliendo le originarie lastre di pietra degli anni 1870 e sostituendole con altre di cementi compressi di moderna composizione. Le precedenti lastre sono state donate al Comune di Pontremoli, in Toscana, che le ha usate per ripavimentare con pietre d’epoca le sue due piazze principali nel centro storico.
In occasione della riunione del G8 tenutasi a Genova nel 2001, la pavimentazione di Galleria Mazzini è stata arricchita con l’inserimento, in coincidenza delle cupole vetrate, di quattro grandi mosaici ottagonali in marmo e ottone lucidati.
Locali storici:
Ristorante della Posta
Birreria Zolezi
Caffè Bardi
Carlin Pescia
Il Semeria e Il Viennese (fiori)
Caffè Roma (salotto di Genova)
La Libreria Moderna di Govanni Ricci

Erika sul Bigo al Porto Antico
Erika sul Bigo al Porto Antico

A SPASSO CON LO SCONTO GRAZIE ALLA ZENAZONE CARD. PROVIAMOLA AL PORTO ANTICO

Un itinerario al Porto Antico, divertimento e risparmio utilizzando la Zenazone Card.
Utilizzando la card anche solo per un giorno il risparmio è garantito, pensate avendola a disposizione per un anno.
E pensare che su smartphone è perfino gratis!
Con la Zenazone card risparmiare è davvero semplice.
Se avete la possibilità di concedervi una giornata di svago il consiglio è di visitare l’acquario in mattinata per poi dedicare il pomeriggio ad altri luoghi d’interesse del Porto Antico. Usciti dall’Acquario, sempre utilizzando la card di Zenazone, avete la possibilità di risparmiare anche sul pranzo.

PARTENZA DAL PORTO ANTICO

Visitare Genova in 40 minuti a bordo del Trenino Pippo, un bellissimo itinerario per cogliere l’essenza di Genova! Noi di Zenazone abbiamo provato il percorso per voi, ecco il video! Davanti all’Acquario, al Porto Antico di Genova, parte il percorso che si snoda lungo Sottoripa, Porta dei Vacca, piazza della Nunziata, sfiora via Lomellini e via Garibaldi, arriva a piazza de Ferrari, prosegue davanti alla Casa di Colombo … E se preferite non uscire dal Porto Antico … c’è il Galata Express!

Da U Carabin

ARRIVA LA CENA A CASA TUA “ON DEMAND”, PRENOTALA DA U CARUBIN!

Piatti da asporto da U Carubin: non avete il tempo di preparare la cena? Prenotate un piatto da asporto e portatelo a casa! Oppure passate direttamente al locale e scegliete tra i piatti disponibili al momento!
L’Osteria U Carubin si trova in via F. Crispi 79, a Sori, all’altezza del km.508 della Via Aurelia
http://www.ucarubin.it/ – Tel. 0185 720160

 

 

LOCANDINE:

Tutti i giorni dalle 19 al Marina Sporting Club.

 

CONDIVIDI
Articolo precedente“Stiamo bene…naturalmente!”, iniziativa promossa da A.M.I.O.T
Prossimo articoloAttenti al Lupo! al Teatro Garage
Davide Romanini
Nato nel 1969 a Genova, ingegnere, uno dei due soci di Zenazone e co-fondatore di Zenazone.it - Autore di oltre 170 video itinerari turistici in tutta Italia con il format Eats&Travels - Videomaker Ambassador Traipler - Oltre 1.000 fotografie nello stock photography - Inserito nel programma Google Street View - Realizza strategie di Web Marketing e Video Web Marketing

NESSUN COMMENTO