Dai banchi di scuola all’officina: i retisti Evolgo aprono le porte ai ragazzi per insegnare un mestiere specializzato

Le opportunità di lavoro diventano una possibilità concreta per i ragazzi del Don Bosco, i quali hanno l’occasione di partecipare a un progetto di formazione direttamente nelle officine Evolgo. Si tratta di un’iniziativa nata da ANC – Confartigianato nella persona del suo presidente Giuseppe Pace, e concretizzata dalla collaborazione tra il CNOS – FAP Don Bosco di Genova e la rete d’impresa “Evolgo!” al fine di trasmettere agli studenti le competenze meccaniche per lavorare in officina una volta terminati gli studi.

Questo percorso consente di inserire i ragazzi nelle aziende con una formazione pratica”, spiega Massimo Tosetti, Presidente della Rete d’Impresa Carrozzeria Italia Evolgo e Amministratore di Autoservice, “così da garantire le competenze necessarie per lavorare in un’officina altamente specializzata”. Il corso inizia durante il secondo anno scolastico e si sviluppa nel triennio successivo. Dopo un primo approccio pratico presso Autoservice, azienda membro di “Evolgo!”, gli studenti vengono distribuiti nelle altre carrozzerie della rete imparando il mestiere direttamente in officina.

Il valore aggiunto di questa iniziativa è data dal know-how di della Rete d’Impresa “Evolgo!”, oltre all’occasione di  entrare in contatto con le officine del comprensorio genovese e soprattutto vantare un’esperienza triennale già al termine degli studi. Un curriculum non indifferente a beneficio dei ragazzi e al tempo stesso delle imprese che desiderano puntare sui giovani con ottime conoscenze di base.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDa Quagliarella a … chi vincerà la prossima classifica marcatori della Serie A?
Prossimo articoloIntervista ad Enrico Corsi: alla ricerca del sé interiore
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO