Count Basie Jazz Club: il programma della settimana con l’International Jazz Day

count basie

Giovedì 27 Aprile – ore 21.30 : HAPPY JAZZ feat. CACHOEIRA 5tet  – concerto & jam session jazz (Ingresso libero + tessera arci)
Tutti i giovedì al Count Basie è HAPPY JAZZ: una serata dalle eleganti atmosfere jazz con la magia della jam session. Dopo il concerto di apertura, come di consueto il palco è aperto a tutti i musicisti e cantanti jazz e il pubblico potrà godere della straordinaria atmosfera delle “amicizie musicali” in compagnia di un drink e con la qualità musicale targata Count Basie.
Dalle 23.00: Happy Jazz! Si alterneranno sul palco i tantissimi musicisti amici e soci: un palco aperto a tutti gli effetti con una passerella di artisti nostrani tutta da vivere e condividere all’insegna dell’amicizia e della “convivialità culturale”.

Apre la jam il CACHOEIRA 5tet: Cachoeira Project è un ensemble nato e cresciuto a Genova ma con le radici musicali ben piantate in Brasile: Antonio Carlos Jobim, Joao Gilberto, Vinicius De Moraes, Tom Jobim sono gli autori di riferimento del progetto, che fa della Bossanova il suo cuore pulsante. Arrangiamenti curati, brani celeberrimi e composizioni ricercate, coinvolgimento del pubblico e narrazione storica creano un cocktail che fa di ogni concerto un tuffo nelle atmosfere carioca.
Con: Tiziana Baggetta  –  Voce / Francesco Mascardi  –  Sax / Alessandro Melizzi  –  Chitarra / Pietro Martinelli  –  Contrabbasso / Folco Fedele  –  Batteria

Venerdì 28 Aprile – ore 21.30 ENJOY THE BLUES  – Blues’ n Bossa Group + jam session blues (Ingresso libero + tessera arci)
Tutti i venerdì al Count Basie c’è ENJOY THE BLUES: il grande divertimento del blues suonato insieme per una serata ricca di energia dove esplodono le vibrazioni della musica dal vivo. La serata prevede un concerto di apertura e poi la jam session. La jam è una passerella di musicisti che, con la guida del direttore della jam, offre una serata sempre imprevedibile e in cui pubblico e artisti, insieme, condividono qualità e divertimento in pieno stile Count Basie Jazz Club!
Il gruppo di apertura è il “Blues’ n Bossa Group“; propongono un repertorio prevalentemente strumentale nel quale il blues, nelle sue svariate espressioni ( latin blues, rock blues, etc ), è l’ elemento preponderante e trascinante del gruppo! Il Bossanova è presente con alcuni importanti classici, quali ad esempio “La ragazza di Ipanema”.
Con: Paolo Pastorino  –  Tastiere, armonica a bocca e cajon / Simone Pastorino  –  Chitarra / Massimo Meinero  –  Basso e Voce / Marco Marino  –  Percussione ed Armonica a bocca / Fabrizio Meinero  –  Batteria e voce

Sabato 29 Aprile ore 21.30 – GRANDE JAM SESSION  “Countdown all’International Jazz Day” (Ingresso libero + tessera arci)
Jam session speciale con tanti musicisti a sorpresa, coordinata da Massimiliano Rolff. Open band: Guido Di Leone, Mario De Simoni, Rodolfo Cervetto.

INTERNATIONAL JAZZ DAY A GENOVA
In occasione della Giornata Internazionale del Jazz indetta dall’Unesco per il 30 Aprile, per il terzo anno consecutivo, le principali realtà e associazioni jazzistiche genovesi – Louisiana Jazz Club, Count Basie Jazz Club, Gezmataz, Associazione Improland Est e Top1 Communication alle quali si aggiungono moralmente anche Liceo Musicale Pertini, Associazione Jazz Lighthouse e Ellington Club – guidate dal Museo del Jazz, si uniscono per dare vita ad una maratona di musica jazz. La manifestazione è patrocinata e co-organizzata da Comune di Genova, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Teatro Carlo Felice.

Nata per valorizzare la conoscenza delle note afroamericane, l’International Jazz Day, si avvale di uno straordinario ambasciatore culturale come Herbie Hancock, pianista di prima grandezza nella storia del jazz.

Due le sedi principali della manifestazione di Genova: la Sala del Munizioniere di Palazzo Ducale (Piazza Matteotti) dove a partire dalle 14.30 e fino alle 19.30 ci sarà l’esibizione di gruppi jazz in rappresentanza delle realtà jazzistiche cittadine (ingresso gratuito); e l’Auditorium E. Montale del Teatro Carlo Felice dove alle 21.00 si svolgerà il concerto del duo formato dal sassofonista e compositore argentino Javier Girotto e dal chitarrista Bebo Ferra – spettacolo reso possibile anche grazie alla collaborazione e all’interessamento del Teatro Carlo Felice (Biglietto Intero €20, soci associazioni aderenti €15).

Sempre nella Sala del Munizioniere sarà allestita la mostra di fotografie “La Liguria in Jazz” a cura di Donato Aquaro. In questa mostra Aquaro ha unito le sue passioni per la fotografia e per la musica jazz, immortalando i musicisti durante i concerti e il sound check. Per lui fotografare la musica equivale a raccontare le emozioni provate attraverso l’ascolto e la visione dei concerti; nei suoi scatti si osservano e vengono colti con maestria i piccoli vezzi e i gesti compiaciuti dei musicisti durante le loro esibizioni.

A fare da lancio alla Giornata Internazionale del Jazz di Genova 2017 due appuntamenti: il primo avrà luogo mercoledì 26 aprile presso la Sala Chierici della Biblioteca Berio, dal titolo “Aspettando La Giornata Internazionale del jazz 2017” co-organizzato dal Comitato Giovani della Commissione Nazionale italiana per l’Unesco. In questa occasione sarà presentato il libro sul jazz “Che razza di musica” (EDT Edizioni) del musicologo Stefano Zenni, con la partecipazione di Riccardo Zegna al pianoforte. Il secondo sabato 29 aprile al Count Basie Jazz Club dove avrà luogo il “Countdown all’International Jazz Day” con una Jam Session.

Trovi il programma dell’International Jazz Day a Genova è disponibile a questa pagina: 
http://zenazone.it/international-jazz-day-programma-della-maratona-jazz-nei-locali-genova/ 

Giovedì 4 Maggio – ore 21.30 : HAPPY JAZZ – concerto & jam session jazz (Ingresso libero + tessera arci)
Tutti i giovedì al Count Basie è HAPPY JAZZ: una serata dalle eleganti atmosfere jazz con la magia della jam session. Dopo il concerto di apertura, come di consueto il palco è aperto a tutti i musicisti e cantanti jazz e il pubblico potrà godere della straordinaria atmosfera delle “amicizie musicali” in compagnia di un drink e con la qualità musicale targata Count Basie.
Dalle 23.00: Happy Jazz! Con la guida della band e dello staff, si alterneranno sul palco i tantissimi musicisti amici e soci: un palco aperto a tutti gli effetti con una passerella di artisti nostrani tutta da vivere e condividere all’insegna dell’amicizia e della “convivialità culturale”.

Venerdì 5 Maggio ore 21.30 – ENJOY THE BLUES  – Dany Franchi in concerto e jam session blues (Ingresso libero + tessera arci)
Tutti i venerdì al Count Basie c’è ENJOY THE BLUES: il grande divertimento del blues suonato insieme per una serata ricca di energia dove esplodono le vibrazioni della musica dal vivo.
La serata prevede un concerto di apertura e poi la jam session. La jam è una passerella di musicisti che, con la guida del direttore della jam, offre una serata sempre imprevedibile e in cui pubblico e artisti, insieme, condividono qualità e divertimento in pieno stile Count Basie Jazz Club! 

Sabato 6 Maggio ore 21.30 – Jambo Beat  : concerto di afro beat (Ingresso 10 euro + tessera arci)
Gian Marco Pantera Pietrasanta  –  Sax contralto / Jacopo Gabutto  –  Sax baritono / Massimo Rapetti  –  Tromba / Claudio Mariani  –  Chitarra / Alberto Parodi  –  Basso / Massimo Tarozzi  –  Batteria / Matteo Rebora  –  Percussioni / Cesare Grossi  –  Pianoforte

Metti insieme l’improvvisazione del Jazz, l’energia del Funk ed il ritmo Africano… e avrai l’Afro Beat. I Jambo Beat propongono dal vivo un repertorio di musica Afro Beat: il genere musicale nato in Nigeria dal musicista africano Fela Kuti. L’Afro Beat unisce elementi di musica tradizionale yoruba (poliritmie africane) al Jazzfunk americano. Caratterizzato da un beat ballabile e ossessivo (alla ricerca della “trance”), colora questo sottofondo percussivo attraverso melodiche sezioni di fiati armonizzate e momenti di improvvisazione jazzistica.
I Jambo Beat si presentano in abiti tradizionali africani Kente proponendo i migliori brani di Fela kuti e di altri artisti africani, garantendo uno show ballabile alternato a momenti di sicuro interesse musicale anche più ricercato e colt.
L’Afro Beat è una musica esuberante, a volte ossessiva, alla ricerca della “trance” ed emozionalmente potente“. Non si può star fermi quando suonano i Jambo beat!

L’Associazione Count Basie organizza circa 150 eventi di sola musica live all’anno senza contributi pubblici né privati ma con la sola forza dei soci: realtà unica nella storia della musica in Liguria. L’anima fervida del Count Basie sono i soci attivi, ogni anno più numerosi, coinvolti dalla causa, che a titolo volontario, e organizzati in comitati di attività, investono spirito e tempo per mantenere questa “chicca” dove la cultura musicale diventa “aria di casa”. Il locale si trova all’interno delle fondamenta dell’antico convento di santa Brigida che risale al 1400,  in Vico Tana sulla scalinata di Santa Brigida: una della zona storiche genovesi per la quale il locale, che è un circolo Arci, rappresenta un importantissimo punto di riferimento culturale e sociale.

Il Count Basie è uno spazio libero, familiare e aperto a sperimentazioni e progetti condivisi in una sede di grande valore storico e architettonico, quale è l’antico convento di Santa Brigida. Perché pensiamo che l’incontro e l’educazione culturale siano un buon antidoto all’omologazione imposta dai fenomeni di massa; crediamo nella bellezza, nella socialità e nella partecipazione per la crescita culturale e civile; rifiutiamo discriminazione, violenza, degrado ed emarginazione; sosteniamo le professioni artistiche con un “palco condiviso” e  con un’accurata offerta per gli appassionati.

La programmazione stagionale prevede come sempre tante serate a ingresso libero: sono quella dedicate alle jam session con il giovedì “Happy jazz” e il venerdì “Enjoy the blues”, spettacoli unici di divertimento e scambio sia per il pubblico che per tutti i musicisti genovesi, sempre con la grande qualità targata Count Basie Jazz Club. Il sabato è invece dedicato ai grandi concerti con molti artisti del panorama nazionale e internazionale, con il giusto spazio ai nuovi talenti. La domenica aperture straordinarie con gli eventi speciali.

Fiore all’occhiello dell’Associazione è la sua sezione di didattica musicale laboratoriale per i soci: il COUNT BASIE LAB, che organizza da molti anni corsi di musica d’insieme: il primo livello a cura di Gianluca Tagliazucchi (lunedì sera) e il secondo livello con Stefano Riggi (mercoledì sera); non mancheranno poi le consuete prestigiose masterclass con grandi artisti.

Count Basie è sempre cultura a tutto tondo, come conferma il grande spazio offerto alle arti visive  con il progetto COUNT BASIE ART ROOM che ospita mostre e exhibit degli artisti soci, con quel tocco in più che gli accoglienti ambienti in pietra, archi e luci soffuse del Count Basie sanno dare.

NESSUN COMMENTO