La Corsica pullula di attrazioni di cui difficilmente si sente parlare. Nel suo territorio troviamo meraviglie naturali, culturali e storiche di ogni tipo che meritano di essere scoperte e ammirate.

Scopriamole insieme!

Attrazioni turistiche in Corsica

Consultando online l’elenco traghetti Corsica, sarà facile capire che raggiungere quest’isola è veramente semplice. I traghetti che la servono sono tantissimi e attivi durante tutto l’anno.

Raggiunto il territorio corso, le tappe che consigliamo di fare e visitare almeno una volta sono sicuramente le Spiagge mozzafiato di Bastia, come Spiaggia dell’Arinella ottimale per i bambini e per le famiglie che necessitano di lidi organizzati con servizi turistici efficienti.

Non a caso questa spiaggia è dotata di area giochi e skate-park. Seguono poi le Spiagge di Capo Corso, poste lungo un’ampia penisola sabbiosa, che consistono in la Plade de Tamarone e Cala Genovese.

Altra meraviglia è Palombaggia, vicino Porto Vecchio, che rientra tra le spiagge più belle al mondo insieme a Baia di Rondinara, distante pochi chilometri.

Per trovare altre spiagge caraibiche, è possibile spostarsi verso Cargesse, tra Porto e Ajaccio, un piccolo villaggio costruito nel 1774 come rifugio per una comunità greca. Qui troviamo Spiaggia di Chiuni, di Peru, Stagnoli, Capizollu e Menasina.

Chi desidera stare all’aria aperta ma in maniera più dinamica invece, possiamo consigliare il percorso GR20, che taglia la Corsica da nord a sud, proponendo soste approfondite in circa 16 punti. L’itinerario GR20 è consigliato però sono a escursionisti esperti, in quanto ritenuto il sentiero escursionistico più difficile d’Europa.

Chi si trova a sud dell’isola, può fare visita a Bonifacio, una città caratterizzata da casette arroccate su scogliera bianca, a picco sul mare.

Qui è inevitabile scattare foto suggestive e fare visita a spiagge ritenute tra le più belle di tutta la Corsica. 

Nella città di Bonifacio inoltre, è possibile fare visita alla Fortezza dello Standard, alle Scale del Re d’Aragona o al faro di Pertusato.

Nei dintorni di Bonifacio è possibile ammirare le Isole di Lavezzi, raggiungibili con 30 minuti in barca, ricche di spiagge paradisiache come “Chiesa”, la più bella dell’isola. 

Esulando un po dal tema mare, una località degna di nota sono i Villaggi della Balagne, a 20 minuti di macchina da Calvi, con posti meritevoli di visita come: Calenzana, Sant’Antonio, Zilia, Pigna, Spelancato, Montemaggiore, Lumio ed il Villaggio abbandonato di Occi, suggestivo e perfetto per godersi l’ora del tramonto.

Non solo luoghi da visitare

In tutta la Corsica però, oltre ad ammirare bellezze di ogni tipo, è possibile anche assaporare la cucina tipica, perfetta per rigenerarsi a cena dopo una giornata passata tra spiagge e attrazioni culturali.

Tra le specialità del posto troviamo il Brocciu, formaggio di latte di pecora, “La Charcuterie”, ovvero i salumi come il Prisuttu, la Coppa, il Lonzu e la Panzetta. 

Altra meraviglia gastronomica corsa è la pulenta castagnina. 

Ecco quindi che la Corsica soddisfa i turisti sotto tanti punti di vista, accontentando non solo chi ama passare le vacanze estive al mare, ma anche coloro che cercano di dare un valore aggiunto in più alle ferie, optando per meraviglie sconosciute a molti.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI