Circumnavigando Festival chiude la XVI edizione con più di 18 mila presenze

circumnavigando

Si è chiusa domenica 8 gennaio, la XVI edizione del Circumnavigando Festival, che ha portato a Genova il meglio del teatro e del circo contemporaneo mondiale, con una varietà di spettacoli ancora una volta unici nel loro genere, in grado di coinvolgere e appassionare il pubblico in arrivo da tutta Italia e dall’estero, per un totale di oltre 18.000 presenze.

Dal 26 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017, un programma lungo 17 giorni, con 16 compagnie di artisti circensi arrivate da tutto il mondo, per un totale di 38 spettacoli, gratuiti e a pagamento, in piazze, teatri, palazzi storici della città e nel Tendone da circo allestito appositamente al Porto Antico. Una rassegna ricchissima, che ha visto protagonisti alcuni tra i migliori nomi del panorama circense contemporaneo come: La Migration, Sugar, Collectif PORTE27/Marion Collé, Collettivo MagdaClan, Artekor Duet, Sôlta, Luca Tresoldi e molti altri.

La partecipazione del pubblico è stata davvero ottima, con la maggior parte degli spettacoli tutti esauriti. – ha dichiarato il direttore artistico, Boris Vecchio – Il merito più grande del successo della XVI edizione va perciò al pubblico, genovese e non solo, che ci segue ogni anno sempre più numeroso e appassionato, a dimostrazione del costante percorso di crescita di un’arte magnifica come il circo contemporaneo”.

Il ringraziamento finale” – continua Boris Vecchio –  “va alla Comunità Europea, al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Turistiche, alla Regione Liguria, al Comune di Genova, alla Compagnia di San Paolo, al Porto Antico S.p.A. e a Iren, che ci hanno sostenuto e sono stati fondamentali per la buona riuscita dell’evento, che vanta il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Municipio II Genovese Centro Ovest, della Camera di Commercio di Genova, oltre a quattro medaglie del Presidente della Repubblica. Non da meno gli sponsor come Coop Liguria e Tasco, e le preziose collaborazioni come quella con il  Centro Civico Buranello e Palazzo Ducale, da anni ormai vicino alla manifestazione, il Teatro dell’Archivolto, il Teatro della Tosse, l’Altrove teatro della Maddalena, il Teatro Rina e Gilberto Govi, il Teatro del Piccione, il Teatro Sociale di Camogli, il Ce.sto e i Giardini Luzzati, il Teatro Akropolis, Costa Edutainment e FNAS”.

Una serata di Capodanno da tutto esaurito sin dall’inizio del Festival, con pubblico proveniente dal capoluogo ligure ma non solo, ha registrato presenze da tuta Italia e dall’estero, per una serata davvero esplosiva che ha visto coinvolte tre compagnie, musicisti dal vivo, tanto divertimento e spettacolo, a conferma del valore aggiunto della manifestazione per la proposta culturale cittadina.

Grande successo per l’originale prima nazionale “Landscape”, della compagnia francese La Migration, uno spettacolo coinvolgente che ha saputo combinare circo, performance fisica e lavoro plastico in stretta relazione con l’environment circostante, in questo caso il magnificente Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, uno dei palazzi più importanti della città fulcro delle principali attività culturali del capoluogo ligure.

Ottimo risultato anche per lo spettacolo “Canards”, anteprima nazionale della Compagnia Sugar, un lavoro di ricerca sul corpo ispirato all’universo motorio e comunicativo degli animali e alle loro danze coreografiche e naturali, che ha incantato gli ospiti del tendone da circo il 29 e 30 dicembre.

La Compagnia Magdaclan, con il nuovo spettacolo “E’ un attimo”, è stata la protagonista degli spettacoli sotto al tendone al Porto Antico per tutta la durata del Festival, con un totale di 15 spettacoli sold out, riconfermando il gradimento del pubblico per questa speciale location, luogo di esibizione circense per eccellenza ed appuntamento annuale per il pubblico del Festival. Fulcro della XVI edizione, il Tendone da circo ha visto le esibizioni di Compagnia Magdaclan, Zenhir, Artekor Duet, Sugar, David & Thomas e Veronica  Capozzoli, del Kolektiv Lapso Cirk.

Circumnavigando Festival da l’arrivederci al prossimo dicembre, sempre a Genova, per la XVII edizione, dal 26 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018.

Per tutte le informazioni sull’Associazione Sarabanda:
www.sarabanda-associazione.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteTeatro Altrove: gli appuntamenti da giovedì 12 a lunedì 16 gennaio
Prossimo articoloAl Teatro della Tosse lo spettacolo “Cuisine & Confessions” direttamente dal Canada
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO