A Chiavari la 4ª Women’s Sailing Cup: 3 giorni di raccolta fondi per AIRC

Women’s Sailing Cup AIRC

Dal 22 al 24 marzo al Porto Turistico di Chiavari si terranno 3 giorni di regate, azioni eco-friendly, fitness, mercato dell’artigianato e alimentare, talent show in cucina e tanto altro ancora con lo scopo di raccogliere fondi per AIRC. La Women’s Sailing Cup per AIRC, la regata in rosa che si svolge ogni anno a marzo nella bella ed elegante Città di Chiavari perraccogliere fondi per AIRC e promuovere la vela femminile come corretto stile di vita, è giunta alla sua IV edizione.

Il progetto Women’s Sailing Cup & Academy per AIRC nasce nel 2015 da una idea della campionessa di vela Anne-Soizic Bertin e della communication manager Ivana Quattrini per sensibilizzare le persone sul tema della prevenzione, sostegno alla ricerca scientifica e sull’importanza di fare sport come medicina preventiva e riabilitativa.

Vale la pena di conoscere più da vicino questa storia, perché narra di donne, sport e solidarietà, ma soprattutto di Velicità (vela + felicità). La Velicità della Women’s Sailing Cup è un po’ come una magia, assomiglia un po’ alla serendipità: si cerca una cosa e alla fine se ne trova un’altra, inaspettatamente, e molto più bella. Ecco, alla Women’s Sailing Cup è successo proprio così: è nata una fantastica squadra di persone, istituzioni e aziende pronte a mettersi a disposizione per gonfiare le vele della ricerca scientifica e rendere il mondo un luogo migliore in cui vivere.

Così, grazie alle iniziative di vela e a tutti coloro che sostengono il progetto, è stato possibile istituire e raccogliere i fondi per la borsa di studio “Falchette di AIRC”. La prima tranche della borsa di studio del valore di Euro 25.000 è stata recentemente assegnata alla dottoressa Federica Guffanti, laureata in Biologia presso l’Università degli Studi dell’Insubria. La dottoressa Guffanti presterà servizio presso l’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” I.R.C.C.S., seguendo il progetto di ricerca “Investigation of the DNA repair capacity in different ovarian cancer in vivo and ex vivo models” sotto la supervisione della dottoressa Giovanna Damia.

La Women’s Sailing Cup per AIRC di Chiavari non è soltanto una regata, ma è un luogo in cui si ragiona di ricerca scientifica, sport, benessere, salute, alimentazione, ambiente, cura del territorio, amore per il proprio lavoro, passione e tenacia.

La manifestazione si svolge al Porto Turistico di Chiavari nei giorni 23 e 24 marzo. Oltre alla regata, che vede impegnate le simpatiche e colorate veliste da tutta Italia, il week end propone un mercato con interessanti stand di artigianato di alta qualità e di eno-gastronomia nonché un fitto programma di iniziative aperte a tutti incluso fitness e tai ji juan e jazz.

Sabato 23 marzo ore 11,00 sotto la tenso-struttura al Porto Turistico di Chiavari la Women’s Sailing Cup propone “NO Plastica in mare”, tavola rotonda aperta a tutti sullo scottante tema dell’inquinamento marino. Educazione al gesto ambientale con la Lega Navale Italia. Laboratorio educativo ”Alla scoperta del Mater-Bi” in collaborazione con Novamont. La Women’s Sailing Cup utilizza per i momenti di convivio stoviglie in MATER-BI, la bioplastica biodegradabile e compostabile italiana, controllata e garantita.

Alle ore 15:00 di sabato 23 marzo, sempre al porto, va in scena la II edizione del “Cuoco del Porto”, talent show culinario con i bravissimi allievi dell’Istituto Alberghiero Marco Polo. Sfida ai fornelli in collaborazione con Rigoni di Asiago, GIA, Noberasco, Pastificio Novella, Aqua Lavagna e Zafferano dei Giovi. Presenti tre eccezionali creative cooks e food blogger – Cristina Gamba, Elisa Picchio e Lorenza Giudice – a disposizione del pubblico per consigli su cucina e sana alimentazione.

Sabato mattina 23, ore 10:00 Fitness per tutti con i personale trainer di Fit2GO. Domenica mattina 24 dalle 09:00 alle 11:00 Esibizione dei maestri di Tai Ji Quan di Anidra Università Popolare e a seguire lezioni in pillole di Tai ji, Qi Gong e yoga per tutti; alle ore 11:00 Jazz al Porto con il Velvet Carpet Quartet (Sabrina Sensi – voce Andrea Massone – chitarra, Lorenzo Cucco – sax, Andrea Garavelli – basso). Pulizia della spiaggia assieme agli amici della Lega Navale Italiana Sez. Chiavari & Lavagna organizza la pulizia della spiaggia. Grandi e piccoli sono inviati a partecipare a questo gesto di grande civiltà.

La IV Women’s Sailing Cup per AIRC ha il patrocinio del Comune di Chiavari, Marina Chiavari, Marina di Chiavari-Calata Ovest, Regione Liguria, Ucina Confindustria Nautica, Apid – Imprenditorialità Donna, Lega Navale Italiana e FIV e il supporto di molte aziende: Anidra, Aqua srl, Albergo Monte Rosa, Albergo Stella del Mare, Arsfood, Azienda Vinicola La Sbercia, Blue Project, Ca’ di Mare, Concept Eventi, Consorzio Ristoratori Chiavaresi, GIA, Giardino dei Marinai B&B, Giorgi Garden, Giorgio Ferrero, Franco Bolzoni, Fit2Go, Harken, Ildo Girotti, Istituto Alberghiero “Marco Polo”, Herrenbräu, Jamming, J Boats Italia, Laboratorio38, Marino Yachting, MATER-BI, Musto, Naima Gioielli, Navigando Trade, Naturwaren, Navionics, Navimeteo, Noberasco, North Sails, Novamont, Olmo, OrmeggiOnline, OrizzontiStorti, Pastificio Novella, Radio Number One, ReSails (Grecia), Rigoni di Asiago, Safety World, SailArt, Sail by Ansoiz, Saily.it la Web TV della Vela, StefanaWeb, Turin Business Network Donna, Valentina Giro di Vento, Vitasnella, Vittoria Assicurazioni, Zafferano dei Giovi e W Sailing Academy.

Un week end al mare e un gesto per sostenere la ricerca scientifica con AIRC La Women’s Sailing Cup è una ottima occasione per trascorrere un week end al mare nella bellissima Città di Chiavari, conoscere il suo territorio con le sue eccellenze e fare un gesto di solidarietà donando ad AIRC e contribuire per rendere il cancro sempre più curabile.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova e in Liguria – venerdì 29 marzo 2019
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – sabato 30 marzo 2019
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO