Una chiacchierata con Roberto Levaggi, sindaco di Chiavari

    Chiavari si trova nel cuore del Tigullio, nel centro geografico tra il Monte di Portofino e le Cinque Terre

    Una chiacchierata con Roberto Levaggi, sindaco di Chiavari, intervistato per ZenaZone.it da Michela Resi in un locale sul mare di Chiavari, la “città del buon vivere”.
    Attenzione quindi all’ecologia, pedonalizzazione di parte del centro storico, realizzazione di piste ciclabili e un lungomare recentemente riqualificato.

    Roberto Levaggi, Sindaco di Chiavari [Ph. Anna Gugliandolo]
    Roberto Levaggi, Sindaco di Chiavari [Ph. Anna Gugliandolo]

    Non si può non parlare di turismo in una cittadina bella come Chiavari che offre moltissime occasioni di divertimento ma per chi Chiavari la abita tutto l’anno sono tanti i temi di interesse: innanzi tutto la pulizia, la città è molto più pulita da quando sono stati smantellati 900 cassonetti maleodoranti grazie all’introduzione della raccolta differenziata porta a porta, l’impegno dei cittadini, che iniziano a considerare il rifiuto non più come tale ma come riciclo e risorsa, sta aiutando in questo senso al perseguimento del benessere comune.

    Si è parlato anche di alluvione, Chiavari ne ha subita una violentissima nel 2012 e ha saputo risollevarsi, ora altri interventi sono stati realizzati e altri sono in corso di realizzazione per rendere il meno preoccupanti possibile questi eventi naturali difficilmente prevedibili mettendo in sicurezza l’Entella e il Rupinaro. Sono stati anche richiesti fondi per rifare tutti i ponti che sono pericolosi (due sono già stati rifatti) in quanto impediscono il deflusso dell’acqua, ripristinare completamente gli argini e fare un bacino di compensazione che faccia perdere velocità all’acqua.

    Tornando al turismo Chiavari si trova nel cuore del Tigullio, nel centro geografico tra il Monte di Portofino e le Cinque Terre, due Parchi Nazionali che evocano scenari e paesaggi stupendi. Ma non solo mare perché in un’ora d’auto si raggiungono facilmente paesaggi montani a 1200 metri di altitudine e poi la val d’Aveto, l’alta Val Graveglia, la Val Fontanabuona, tutte belllissime vallate che confluiscono su Chiavari.

    Sono anche previsti stanziamenti per il recupero di Palazzo Rocca e di Villa Rocca e per la realizzazione di una nuova passeggiata a mare nella zona della vecchia Colonia Fara di Preli.

    Chiavari è anche sport, agonistico con l’Entella calcio in serie B e numerosissime associazioni e società sportive, per tutti grazie alle infrastrutture per praticarlo a livello amatoriale a qualsiasi età.

    Ma la prima voce di spesa dell’attuale amministrazione riguarda il sociale, dall’asilo nido comunale pubblico ai servizi sociali alle onlus a tutela dei più deboli, senza dimenticare che la turistica Chiavari ha anche una spiaggia attrezzata per disabili.

    NESSUN COMMENTO