A Budapest l’esposizione di 21 artisti liguri tra cui i ragazzi del 5° anno del liceo artistico Klee-Barabino di Genova

Budapest

L’inaugurazione della mostra è fissata per martedì 14 giugno presso il Mkisz di Budapest, a partire dalle ore 18:00, e rimarrà a disposizione dei visitatori fino a domenica 10 luglio. L’esposizione, intitolata “Artisti liguri a Budapest” è organizzata da Pietro Bellantone, responsabile dell’associazione culturale EventidAmare di Genova, con la collaborazione di alcune realtà artistico-culturali ungherese. Tra i 21 artisti c’è anche un gruppo di studenti del liceo artistico Klee-Barabino.

Artisti liguri a BudapestA programma, dalle ore 18, gli interventi relatori ed introduttivi a cura dello stesso Pietro Bellantone; di Maria Csontos, presidente e segretaria dell’Associazione Culturale Liguria-Ungheria; di Márta Simonffy, presidente del Mkisz Associazione Ungherese degli Artisti d’Arte Figurativa e Applicata di Budapest e di Gian Luca Borghese, addetto culturale dell’Istituto Italiano di Cultura di Budapest.
Alle ore 18,30 inaugurazione della mostra con presentazione a cura del professor Daniele Grosso Ferrando, stimato storico e critico d’arte che così recensisce la mostra: «Giocare e creare sono il filo conduttore della mostra collettiva di artisti liguri a Budapest, un’esposizione che cementa l’amicizia culturale fra Italia e Ungheria e testimonia la vitalità e la ricchezza dell’ambiente artistico genovese. Le opere esposte indicano che il ritorno alla pittura e alla “manualità“ dell’arte, iniziato nei primi anni ’80 con la Transavanguardia e il Neoespressionismo, dopo le sperimentazioni anti/pittoriche degli anni ’60 e ’70, sia diventato una componente oramai irrinunciabile del panorama artistico contemporaneo. I lavori in mostra oscillano fra linguaggio figurativo e linguaggio astratto in una molteplicità di soluzioni e di esiti stilistici».

L’inaugurazione della mostra sarà preceduta sabato 11 giugno alle ore 15, presso il Mom Park del XII Distretto, nell’ambito dell’Italian Festival, dall’esibizione canora di Carlo Marrale, fondatore del gruppo musicale Matia Bazar, che per l’occasione rappresenterà l’Italia. Il giorno seguente saranno presentate alcune nuove specialità gastronomiche nate dal connubio culinario dei due paesi europei.

Per ulteriori informazioni:
EventidAmare
348.1563966
eventidamare@libero.it.

NESSUN COMMENTO