Video Itinerario a Bobbio e dintorni

Per raggiungere Bobbio dalla Liguria ci sono due strade, partendo da Genova (passando per Torriglia) o da Chiavari (passando per Rezzoaglio)

Abbiamo raggiunto Bobbio, una piccola cittadina di origine romana che si trova nella Val Trebbia piacentina, in Emilia Romagna ma cara anche a molti liguri e genovesi che gradiranno sicuramente il video itinerario.

Bobbio è una meta turistica per il suo passato di arte e cultura, per i suoi monumenti e per i luoghi naturali.

Inoltre questo luogo ha la caratteristica di trovarsi ai confini tra le diverse culture di Piacentini, Liguri, Piemontesi e Pavesi.

Per raggiungere Bobbio dalla Liguria ci sono due strade, partendo da Genova (passando per Torriglia) o da Chiavari (passando per Rezzoaglio) ed entrambe, nonostante i chilometri non siano tanti, necessitano di un paio d’ore in quanto le strade hanno molte curve, ma sono anche molto panoramiche in certi punti.

Bobbio nell’Alto Medioevo fu un importante centro culturale e religioso, con la costruzione dell’Abbazia di San Colombano, nel 614da parte dell’abate e missionario irlandese Colombano, uomo d’azione ed evangelizzatore d’Europa.

Lo stemma della città è costituito da una croce rossa in campo bianco e da due colombe bianche, una a destra e l’altra a sinistra che si guardano tra loro, simbolo di San Colombano. Lo stemma è riprodotto anche sul sepolcro del Santo nella cripta dell’Abbazia.

Il centro storico ha mantenuto le sue caratteristiche di borgo medievale e la sua valenza artistica attrae molti turisti, soprattutto d’estate.

Simbolo della cittadina è il Ponte Gobbo (o Ponte del Diavolo), un ponte di origine romana composto da 11 arcate irregolari in pietra che attraversa il fiume Trebbia.

Ci hanno detto che dal Santuario della Madonna del Penice, che si trova sulla cima del monte omonimo e domina il paese, c’è uno splendido panorama … siamo andati a vedere e dalle immagini vedrete che è vero!

Santuario di Santa Maria in Monte Penice

L’antico santuario di Santa Maria in Penice si trova sulla vetta del monte Penice a 1.460 m., nel comune di Bobbio in Provincia di Piacenza.
Le sue origini si perdono nei secoli, risale infatti ad una primitiva costruzione del VII secolo poi ampliata più volte.

Posto in un punto particolarmente panoramico è dedicato alla Madonna che su questa vetta è venerata da oltre 1300 anni.

All’interno dell’edificio, recentemente ristrutturato, si può infatti ammirare la preziosa statua lignea della Madonna del Penice con il Bambino in grembo che risale agli inizi del 1600.

Dal suo piazzale si gode di un panorama sulla val Trebbia e su tutto il territorio emiliano e pavese tanto che in giornate particolarmente limpide sono visibili persino le Alpi innevate.

I dintorni

La val Trebbia è anche una valida alternativa al mare o l’itinerario ideale per un pic nic.

Tutto il territorio della Valle è caratterizzato dalla presenza di “calanchi”, solchi creati da una prolungata azione erosiva.

Il primo luogo che si incontra, scendendo da Bobbio, sono le anse di San Salvatore, a 5 minuti di auto da Bobbio. Un grande spettacolo della natura e uno dei tratti più scenografici: i fianchi della valle diventano improvvisamente molto scoscesi e il fiume descrive una sorta di doppia “S” che vista dall’alto appare come un serpente che si arrotola su se stesso.

L’agglomerato di case di S. Salvatore sorge su una caratteristica penisoletta. 

Un altro luogo che vi consigliamo di non perdere nella zona è la spiaggia in riva al fiume Trebbia in località Marsaglia, che si trova circa a sud di Bobbio, a circa 10 minuti di auto.

Proprio sul picco antistante questa spiaggia si affaccia il paesino di Brugnello. Poche case, un bellissimo gazebo in legno dal quale ammirare la vallata e la chiesa che si affaccia su un baratro da uno sperone, valgono da sole una visita.

La zona è l’ideale per i centauri, infatti gli itinerari in moto nei dintorni di Bobbio sono imperdibili grazie alle curve e al paesaggio naturale circostante.

Anche gli amanti degli sport acquatici possono praticare canoa fluviale e rafting, inoltre sono numerosissimi gli itinerari che si possono fare in mountain bike o le escursioni a piedi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMorgan a Brugnato 5Terre Outlet Village
Prossimo articoloEventi a Genova e in Liguria – domenica 3 settembre 2017
Davide Romanini
Nato nel 1969 a Genova, ingegnere, uno dei due soci di Zenazone e co-fondatore di Zenazone.it - Autore di oltre 170 video itinerari turistici in tutta Italia con il format Eats&Travels - Videomaker Ambassador Traipler - Oltre 1.000 fotografie nello stock photography - Inserito nel programma Google Street View - Realizza strategie di Web Marketing e Video Web Marketing

NESSUN COMMENTO