Torna a sorridere il mercato delle auto usate in Liguria, regione da sempre molto attenta alle dinamiche di un comparto capace di offrire soluzioni sempre più vantaggiose per gli automobilisti. Nel primo semestre del 2020 la regione si piazza al 13° posto in Italia per numerosità, ma se si confrontano i dati con la popolazione residente maggiorenne il Veneto si classifica all’ultimo posto assoluto con 183,7 passaggi netti ogni 10mila abitanti.

I dati, però, sono in aumento soprattutto nelle ultime settimane. Per quanto riguarda le province, la classifica dei passaggi di proprietà vede in testa Genova con 12.278 atti (-28,6%), seguita da Savona con 4.855 (-30,7%), Imperia con 3.760 (-34,3%) e La Spezia con 3.455 (-32,8%). Rispetto alla popolazione residente maggiorenne la situazione cambia: Imperia e Savona sono al primo posto entrambe con 205,4 passaggi ogni 10mila abitanti, seguite da La Spezia (184,3) e Genova (170,8).

In Liguria il mercato delle auto usate continua ad offrire vetture particolarmente affidabili visto che si è passato dai 9,5 anni di media dello scorso anno agli attuali 9,1 anni. Il diesel rimane l’alimentazione preferita per chi sceglie un’auto usata. La crescita di elettrico e ibrido, spinta dagli incentivi, riguarda principalmente il mercato del nuovo, e solo nel futuro prossimo sarà tangibile anche nel mercato dell’usato. Resta importante promuovere il rinnovo del parco circolante con vetture più recenti, e anche su questo fronte l’usato può avere un ruolo fondamentale.

Ed i prezzi? La regione si conferma tra le più convenienti da questo punto di vista. Il prezzo medio è di € 11.850, un dato inferiore alla media nazionale (€14.400). Per acquistare una vettura, tra le province “più care” troviamo al primo posto Genova, con un prezzo medio di € 12.160. Seguono Savona con € 11.840, Imperia (€11.630) e La Spezia (€10.830). I prezzi salgono se si considerano le vetture usate elettriche (€ 17.110) o ibride (€ 26.050).

Le vetture usate più ricercate in Liguria

Tra le macchine usate più amate in regione spicca la Volkswagen Golf. Uscita dalla matita di Giorgetto Giugiaro nel 1974, in 46 anni di onorata carriera è stata venduta in 35 milioni di unità in tutto il mondo. Oggi la Casa di Wolfsburg presenta l’ottava generazione della famosa compatta. La versione 2020 mantiene lo spirito e il carattere che hanno contraddistinto questo modello negli anni, rivoluzionando la gamma motori e garantendo ai propri clienti la miglior tecnologia presente sul mercato. Più slanciata rispetto alla generazione precedente, la Golf 8, disponibile solo a 5 porte, mantiene le forme che la contraddistinguono da oltre 45 anni come il classico design a gomito del montante C.

La parte frontale ospita un paraurti dotato di prese d’aria laterali che richiamano la sportività e una mascherina molto sottile a strisce. I gruppi ottici anteriori Full LED ricevono un design super affilato che si allunga fino alla sezione laterale della vettura.

NESSUN COMMENTO

RISPONDI