Attenti al Lupo! al Teatro Garage

Domenica 6 marzo alle ore 17 nell’ambito della rassegna teatrale per bambini e ragazzi “Ti racconto una fiaba” al Teatro Garage andrà in scena Attenti al lupo! di Fiorella Colombo.
Regia di Lorenzo Costa, con Fiorella Colombo, Alessandro Gajetta, Giuseppe Pellegrini
Musiche dal vivo a cura di Alessandro Gajetta (basso) e Giuseppe Pellegrini (chitarra)

Attenti al Lupo!

Attenti al lupo è uno spettacolo interattivo, che racconta fiabe da lupi o meglio… del lupo!
Sì, proprio lui, il lupo cattivo e minaccioso, sempre in cerca di nuove prede da sbranare e ridurre in polpettine. Ma se un giorno il lupo si stancasse di recitare sempre la parte del feroce che di solito nelle favole della tradizione gli viene attribuita, che succede? cosa accadrebbe se il lupo si ribellasse? forse potrebbe addirittura arrivare a rovesciare, le sue sorti! “Attenti al lupo” una produzione per i bambini del Teatro Garage nell’ambito della rassegna di Teatro bambini “Ti racconto una fiaba” , racconta La storia di Giulivo, il lupo alternativo, e di Belarda, la capretta testarda, che all’improvviso scoprono la diversità e la dualità di tutte le cose, comprendendo che alla fine tutto è integro e completo, anche nella differenza.
Uno spettacolo divertente ma anche intenso e ricco di simboli e significati, recitato, cantato e suonato dal vivo in cui i bambini verranno invitati a prendere parte allo spettacolo guidati dagli attori.
Con interpreti Fiorella Colombo, Alessandro Gajetta Giuseppe Pellegrini
Musiche dal vivo a cura di Alessandro Gajetta (basso) e Giuseppe Pellegrini (chitarra)
Ingresso unico € 7.

LE PREVENDITE SI EFFETTUANO PRESSO UFFICIO TEATRO GARAGE via Casoni 5-3-B Genova da lunedì a giovedì ore 15,00 -18,00 info e prenotazioni tel 010 51147 -010 8994976 . la biglietteria in teatro riapre nei giorni di programmazione un’ora prima dello spettacolo .Lo spettacolo va in scena alla Sala Diana del Teatro Garage in via Paggi 43/b

La FIABA INTERATTIVA utilizza diverse tecniche di racconto: la narrazione, il teatro evocativo e il teatro d’attore. Possiede una magica porta d’accesso, dove tutti i partecipanti sono invitati ad entrare, diventando parte attiva del processo e collaborando in scena con gli stessi attori. Lo spazio teatrale diventa spazio condiviso, stimola all’ascolto attivo, con il gioco del fare finta che tu eri, utilizzando corpo, suoni e voce, e permette di sperimentare le emozioni che la fiaba evoca. Nel corso dello spettacolo il bambino , identificandosi pian piano con i personaggi, diventa spett-attore.

TI RACCONTO UNA FIABA
Attenti al Lupo è una delle tante fiabe presentate o meglio raccontate ai bambini e ragazzi- a seconda dello spettacolo – , in Ti Racconto una fiaba II edizione la rassegna teatrale per famiglie del Teatro Garage da un’idea di Lorenzo Costa e Fiorella Colombo
Lo spirito della rassegna è di raccontare una fiaba “come una volta” insistendo sulla magia evocativa del racconto capace di suscitare in chi lo ascolta emozioni, stati d’animo, immagini soprattutto attraverso l’utilizzo delle voce con i suoi timbri ,pause e le sue modulazioni.

TI RACCONTO UNA FIABA propone spettacoli di fiabe sia tradizionali che inedite, utilizzando varie tecniche di racconto: dal teatro narrativo evocativo al teatro d’attore. Ma soprattutto si avvale della fiaba interattiva: dal processo attivo di ascolto condiviso, in un secondo momento si passa all’intervento dei bambini che, immedesimandosi nelle storie con l’aiuto degli attori si divertiranno a diventare i personaggi della fiabe stesse

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova mercoledi 2 marzo 2016
Prossimo articoloShakespeare in Laugh al Teatro Garage
Davide Romanini
Nato nel 1969 a Genova, ingegnere, uno dei due soci di Zenazone e co-fondatore di Zenazone.it - Autore di oltre 170 video itinerari turistici in tutta Italia con il format Eats&Travels - Videomaker Ambassador Traipler - Oltre 1.000 fotografie nello stock photography - Inserito nel programma Google Street View - Realizza strategie di Web Marketing e Video Web Marketing

NESSUN COMMENTO